AtletiNewsTornei Internazionali

COCCIARETTO KO AD AUCKLAND. VENUS WILLIAMS INTRAMONTABILE. MOMENTO DELICATO PER MARTINA NAVRATILOVA

Nella notte italiana Elisabetta Cocciaretto è stata eliminata all’esordio nell’”ASB Classic”, WTA 250 dotato di un montepremi di 259.303 dollari in corso sui campi in cemento di Auckland, in nuova Zelanda, uno dei due tornei che aprono la stagione del tennis al femminile e che SuperTennis, la tv della FIT, trasmette in diretta e in esclusiva. La la 21enne di Fermo, n.64 WTA (“best ranking”), ha ceduto al primo turno per 64 46 75, dopo quasi due ore e mezza di lotta, dalla russa Anna Blinkova, n.73 del ranking. Tra la marchigiana e la 24enne di Mosca non c’erano precedenti. Primo set deciso da un break subìto dalla marchigiana nel game d’apertura che Elisabetta non è riuscita a recuperare non convertendo nessuna delle tre chance per il contro-break offerte dalla russa nel quarto gioco. Nel secondo parziale Cocciaretto ha preso un break di vantaggio che ha difeso fino al 4-1: l’azzurra si è fatta riagguantare sul 4 pari ma poi nel decimo gioco ha tolto di nuovo la battuta alla 24enne moscovita pareggiando il conto de set. Nella frazione decisiva Elisabetta ha recuperato dall’1-3 al 4-3, ha mancato una chance per il 5-3 ed ha finito per cedere il servizio (a zero) con Blinkova che ha poi archiviato la pratica per 7-5 al primo match-point. A guidare il seeding sono due statunitensi: Coco Gauff, n.7 WTA, e Sloane Stephens, n.37 WTA.
Nei primi scontri del nuovo anno ha dato un importante segnale di longevità e attaccamento al tennis l’americana 42enne Venus Williams. L’ex numero 1 del mondo e sette volte campionessa Slam, in tabellone nel 250 WTA di Aukland grazie ad una wild card, ha sconfitto 7-6 6-2 la 21enne connazionale Katie Volynets, attuale 113 del mondo. Il successo, arrivato dopo 1 ora e 44 minuti, mancava alla più esperta delle sorelle Williams da quasi un anno e mezzo (Wimbledon 2021). Momento delicato invece per un’icona del tennis d’ogni tempo, Martina Navratilova, a causa della comparsa di un tumore allo stadio 1 al seno e alla gola: “La doppia minaccia è seria – ha detto la Navratilova – ma spero in un esito favorevole. Lotterò con tutte le mie forze”.  L’americana di origine ceca ha così dovuto rinunciare all’impegno di commentatrice per Tennis Channel in ottica Australian Open, iniziando subito i trattamenti a New York.

di redazione