AtletiNewsTornei Internazionali

SINNER ALTERZO TURNO DEGLI AUSTRALIAN OPEN. FOGNINI KO DEFINITIVO

Jannik Sinner ha superato agevolmente il secondo ostacolo degli Australian Open rifilando tre set a zero all’argentino Etcheverry (6-3 6-2 6-2 in appena un’ora e 49 minuti). Una sorta di volata nella quale il giovane azzurro ha messo in campo colpi e determinazione senza concedere nemmeno una palla break e realizzando invece le cinque avute: “Sono sicuramente soddisfatto della mia prestazione. Ho giocato un ottimo tennis, mantenendo un ottimo livello ed essendo continuo durante tutta la partita. Ho servito… giusto”, ha raccontato Jannik. Soprattutto in modo efficace, se è vero che l’azzurro ha ceduto appena 15 punti nei suoi 13 turni di servizio, che Etcheverry non ha avuto palle break ed è arrivato ai vantaggi solo nel primo turno di battuta del 21enne della val Pusteria. “Mi sono adattato al suo modo di rispondere, lontano dal campo, e mi sono sentito a mio agio anche negli scambi da fondo campo”. Impressiona anche il dato delle discese a rete e del saldo attivo (20 punti su 22 sortite): “Ci stiamo lavorando da tempo. Ci sono partite in cui questa tattica mi riesce meglio, come oggi, e altre in cui mi riesce di meno. Ci sono anche volte in cui semplicemente dovrei provarci più spesso, ma non mi sento ancora sicurissimo nei pressi della rete. Oggi comunque ho attaccato nei momenti giusti e ho coperto la rete abbastanza bene. Anche piano piano le volée le sento meglio, e questo mi dà fiducia per provarci più spesso”. Jannik è per lottava volta al 3° turno di un torneo Slam. Troverà l’ungherese Marton Fucsovics, che ha battuto in quattro frazioni Lorenzo Musetti.
Nulla da fare per Fabio Fognini, fermato da Kokkinakis dopo pochi minuti dalla ripresa del match interrotto ieri. L’australiano ha chiuso 6-1 6-2 6-2 contro un Fabio “non pervenuto”.

di redazione