AtletiNewsTornei Internazionali

MURRAY PRONTO PER DUBAI

Dopo gli ultimi esempi di passione e resilienza all’Australian Open, Andy Murray ha accettato la wild card per il Dubai Duty Free Tennis Championships. Lo scozzese, ex numero 1 del mondo, sarà dunque di scena dal 27 febbraio nell’ATP 500, trasmesso come tutti i tornei di questa categoria, su SuperTennis e SuperTenniX. Si impreziosisce ulteriormente il tabellone del torneo, che vede iscritti cinque Top 10 e otto Top 20. Murray, tre volte campione Slam, giocherà a Dubai per l’ottava volta in carriera. Qui ha trionfato nel 2017 battendo lo spagnolo Fernando Verdasco nella sfida per il titolo e ha giocato un’altra finale, persa nel 2012 contro Roger Federer, otto volte vincitore e campione più titolato nella storia del torneo.
“Giocare a Dubai mi fa tornare alla mente ricordi positivi, legati non solo alla finale del 2017 – ha detto Murray che l’anno scorso, alla prima presenza dal successo del 2017, ha raggiunto gli ottavi di finale -. Il mio livello di gioco e la mia condizione stanno crescendo, sono convinto che il torneo mi darà un’altra grande occasione per continuare a risalire in classifica”. Murray è solo uno dei tanti grandi nomi che impreziosisce l’albo d’oro di un torneo diventato un classico di questo spicchio di stagione fra l’Australian Open e i Masters 1000 di Indian Wells e Dubai. Qui hanno vinto anche Thomas Muster, Juan Carlos Ferrero, Andy Roddick, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Il serbo ha trionfato cinque volte, ed è il secondo campione con più affermazioni nell’albo d’oro. Tornato numero 1 del mondo, Djokovic sarà al via insieme, tra gli altri, al campione in carica Andrey Rublev, Daniil Medvedev, Alexander Zverev, Felix Auger-Aliassime.

di redazione e sito www.federtennis.it