AtletiNewsTornei Internazionali

CECCHINATO SI RITIRA A CORDOBA CONTRO CORIA

Si ferma agli ottavi il percorso di Marco Cecchinato al “Cordoba Open”, torneo ATP 250 con 642.735 dollari di montepremi. Il siciliano era l’ultimo italiano ancora in corsa nel torneo trasmesso in diretta SuperTennis e SuperTenniX di scena sulla terra rossa del Predio del Polo Deportivo Kempes di Cordoba, in Argentina, che ha aperto di fatto lo swing latino/americano. Dopo la sconfitta all’esordio di Andrea Vavassori e al secondo turno di Luciano Darderi che ha comunque festeggiato la sua prima vittoria ATP, cade al secondo ostacolo anche il palermitano che si ritira sotto 63 31 contro Guillermo Coria, fratello di quel Guillermo ex finalista al Roland Garros e agli Internazionali d’Italia. Cecchinato è il primo a subire il break (2-3) complice una palla corta neutralizzata dall’argentino e un doppio fallo sulla palla break. Gli errori negli scambi proseguono, in manovra Coria ha gioco via via più facile nell’aprirsi il campo verso l’angolo sinistro. Cecchinato  ha chiesto anche un medical time out alla fine del primo set, che però non si è rivelato risolutivo. Subito il break del 3-1 nel secondo set Cecchinato, che inseguiva il primo quarto di finale dal torneo di Umago, in Croazia, della scorsa estate, è andato direttamente a stringere la mano al suo avversario. Tra i giocatori giunti nei quarti ci sono i fratelli Cerundolo. Juan Manuel ha battuto negli ottavi il connazionale Schwartzman, sempre meno brillante; Francisco, numero 2 del seeding, si è imposto al connazionale Delbonis e ora affronterà proprio Coria. Altro argentino ancora in corsa è Baez che dopo aver eliminato l’azzurro Darderi sfiderà il cileno Barrio Vera. Albert Ramos Vinolas (Spa) se la vedrà invece con il portoghese Joao Sousa.

di redazione