AtletiNewsTornei Internazionali

JANNIK SINNER COSTRETTO AL FORFAIT A MARSIGLIA

La decisione ufficiale è arrivata a pochi minuti dall’ipotetico esordio a livello di ottavi di finale del 250 ATP di Marsiglia. Jannik Sinner ha dovuto rinunciare alla sfida con il francese Fils a causa di un attacco febbrile. Da alcuni giorni il numero uno azzurro non era al massimo della forma e non aveva potuto allenarsi: “Dopo la finale di Rotterdam ho iniziato a sentirmi poco bene. Negli ultimi giorni non avevo energie, non ho potuto allenarmi adeguatamente. Ho un po’ di febbre. Abbiamo aspettato fino all’ultimo minuto per prendere una decisione. Sfortunatamente il mio fisico non è in buona forma”, le parole di Jannik. L’altoatesino si era aggiudicato in due set l’unico precedente con il 18enne di Metz, disputato in semifinale a Montpellier un paio di settimane fa quando l’azzurro avrebbe poi vinto il titolo (nell’occasione almeno nel primo set Fils aveva tenuto il campo più che dignitosamente). Per Jannik, che ha vinto sette delle ultime otto partite (titolo nel “250” di Montpellier e finale nel “500” di Rotterdam), è costretto per il secondo anno di fila a rinunciare al torneo in Provenza: ha giocato nel 2020, uscendo al secondo turno per mano di Medvedev, e nel 2021 sempre fermato dal russo ma nei quarti mentre lo scorso anno aveva dovuto dare forfait a causa del Covid-19. Ottavi sfortunati a Marsiglia poichè anche Mikael Ymer è salito allo step successivo del torneo a causa del ritiro di David Goffin, testa di serie numero 6. Ha ottenuto invece la promozione sul campo Hubert Hurkacz, numero 1 del seeding, grazie al successo in rimonta sullo svizzero Riedi. A Doha vittoria invece del ceco Lehecka contro il russo Andrey Rublev, anche in questo caso in rimonta. Sarà proprio il tennista emergente ad affrontare domani in semifinale il britannico Andy Murray che ha battuto il francese Muller, in risalita di un set. A segno anche Daniil Medvedev, al termine di un match combattuto contro l’australiano O’Connell.

di redazione