AtletiNewsTornei Internazionali

COCCIARETTO FERMATA NEI QUARTI A MONTERREY

Termina nei quarti di finale la corsa di Elisabetta Cocciaretto nell’”Abierto GNP Seguros” (WTA 250 – montepremi 259.303 dollari) che si sta avviando alle battute conclusive sul cemento di Monterrey, in Messico. La 22enne di Fermo, n.49 WTA (ad un passo dal “best”), dopo i successi in due set sulla spagnola Bassols Riberan.124 del ranking, ripescata in tabellone come lucky loser, e la tedesca Maria, n.73 WTA (che aveva lasciato un game soltanto a Lucia Bronzetti, n.68 WTA), nella notte italiana è stata sconfitta 62 62, in un’ora e 19 minuti di partita, dalla belga Elise Mertens, n.42 del ranking e quarta favorita del seeding. Tra la marchigiana e la 27enne di Leuven non c’erano precedenti. Elisabetta è anche partita bene tenendo a zero il primo turno di battuta ma poi è stato proprio il servizio a fare la differenza con Mertens che ha messo a segno 7 ace (contro 2 doppi falli) ma soprattutto ha ottenuto l’84% dei punti con la prima di servizio ed il 52% con la seconda salvando tutte e cinque le palle-break concesse. Cocciaretto ha ceduto la battuta nel terzo e nel quinto gioco del primo set e nel primo e nel settimo della seconda frazione è non ha mai dato l’impressione di poter cambare il corso del match. Il terzo piazzamento stagionale nei quarti dopo Hobart (dove poi ha raggiunto la sua prima finale) e Merida – il quinto complessivo in carriera – lascerà sostanzialmente immutata la posizione in classifica dell’azzurra allenata da coach Fausto Scolari che, se avesse raggiunto le semifinali, avrebbe siglato un nuovo “best ranking”.
Promossa in semifinale anche la numero 1 del seeding, Caroline Garcia, che ha fermato l’egiziana Sherif per 6-0 6-4. Così la croata Vekic e la cinese Zhu. Interessante la semifinale europea tra la transalpina Garcia e la belga Mertens.
Nel 250 WTA di Austin (Usa) semifinali invece tra Collins e Kostyuk da una parte, Gracheva e Volynets dall’altra.

dal sito www.federtennis.it