AtletiNewsTornei Internazionali

SINNER AVANTI TUTTA A INDIAN WELLS

E’ semifinale per Jannik Sinner nel Masters 1000 di Indian Wells e sarà per lui la seconda di sempre a questo livello. L’ha conquistata battendo il campione in carica e numero 5 del mondo Taylor Fritz recuperando lo svantaggio anche psicologico di essersi visto ripreso dall’americano nel secondo set. La forza mentale dell’altoatesino, che piano piano sta mettendo a posto tutti i pezzi del puzzle, ha fatto al termine la differenza. Lo score finale recita 6-4 4-6 6-4 in suo favore: ” “Taylor mi aveva battuto qui due anni fa, sono felice della vittoria. Nel secondo set ha cominciato a muovermi un po’ di più, abbiamo uno stile abbastanza simile, cerchiamo di essere aggressivi da fondo. Nel terzo ho cercato di variare di più, poi l’ultimo game, quando devi servire per chiudere, è sempre difficile. Sono contento di essere riuscito a giocare aggressivo” ha detto Sinner. L’azzurro si è mostrato soddisfatto di poter avere un giorno di stacco tra una partita e l’altra. “Sicuramente aiuta, hai più tempo per recuperare. In ogni caso io tendo a recuperare abbastanza velocemente” ha concluso. 
L’azzurro ha firmato la terza vittoria nelle ultime sei partite contro un Top 5, dopo aver perso tutte le prime 13 giocate. Grazie a questo risultato è virtualmente numero 11 del mondo in base alle proiezioni in tempo reale della classifica mondiale dell’ATP, a un passo dal ritorno in Top 10, uno degli obiettivi fissati per questa stagione. Voleva vincere, Jannik, e l’ha fatto, anche cancellando i momenti difficili del match ed cogliendo il break decisivo nel nono gioco del terzo set. In semifinale troverà Carlos Alcaraz, che ha fermato con un doppio 6-4 il canadese Faliex Auger Aliassime, cambiando il corso dei precedenti, tre nel complesso, che lo avevano visto sempre sconfitto. L’iberico, 19 anni e 10 mesi, insegue il primo posto nel ranking che raggiungerà vincendo il torneo e poi dovrà ripetersi a Miami per mantenerlo. Intanto gioiamo per l’affermazione di Jannik.

di redazione