AtletiNewsTornei Internazionali

ALCARAZ VINCE A INDIAN WELLS E TORNA N° 1 DEL MONDO

Tutti in piedi per Carlos Alcaraz. Il quasi 20enne murciano ha conquistato il Masters 1000 di Indian Wells facendo fare la figura di un giocatore “piccolo piccolo” a quello che arrivava alla sfida con grande fiducia e soprattutto forte di tre titoli consecutivi nel massimo circuito, Daniil Medvedev. Il russo è stato letteralmente spazzato via dall’iberico che gli ha preso sempre il tempo e soprattutto non gli ha permesso di tessere la classica tela fatta di resistenza e improvvise accelerazioni. Aggressivo e concentrato su ogni quindici Alcaraz ha già indirizzato il primo set verso di sé grazie ad un break conquistato nel secondo gioco. Sul 3-0 un piccolo problema tecnico (black-out) avrebbe potuto permettere al russo di ritrovare un po’ di idee ma così non è stato. Sontuoso al servizio Alcaraz saliva sul 5-2 con soli cinque punti persi quando era alla battuta. Medvedev provava alcune discese a rete ma con scarso successo. In 36 minuti l’erede di Rafael Nadal faceva così suo il set al nono gioco (6-3). Nella seconda frazione e dopo la classica sosta ai box per “necessità” fisiologica richiesta dal russo nulla cambiava, anzi era ancora Carlos ad alzare il livello e portarsi nuovamente sul 3-0. La sfida era ormai segnata e si chiudeva dopo un’ora e 11 minuti su di una risposta errata, l’ennesima, di Medvedev (6-3 6-2). Alcaraz nuovamente numero 1 del mondo, posizione che dovrà difendere a Miami, da campione in carica, in quello che lo scorso anno era stato il suo primo titolo 1000. Nonostante il ko Medvedev risalirà nella nuova classifica al quinto posto.

di redazione