AtletiNewsTornei Internazionali

PER LA COCCIARETTO TITOLO E BEST RANKING A SAN LUIS POTOSI

Il Messico è diventato il suo Paese preferito dove giocare visto che nel giro di sei mesi ci ha vinto due trofei WTA 125k (oltre ad un paio di piazzamenti nei quarti del tour maggiore). L’ultimo in ordine di tempo Elisabetta Cocciaretto lo ha conquistato al “San Luis Potosi Open”,  torneo WTA 125k dotato di un montepremi di 115.000 dollari che si è concluso sui campi in terra rossa del Club Deportivo Potosino della città messicana. Nella notte italiana la 22enne di Fermo, n.49 WTA e prima favorita del seeding, si è aggiudicata in rimonta per 57 64 75 il derby tricolore contro Sara Erani, n.99 WTA e settima testa di serie, conquistando il suo secondo titolo in Messico dopo quello vinto a fine ottobre sul cemento di Tampico. Grazie a questo risultato la marchigiana sale al n.44 WTA, “best ranking”: anche la romagnola muove la classifica salendo al n.78. “È stata una partita molto difficile, Sara è una giocatrice davvero incredibile – ha detto una Cocciaretto raggiante –. La conosco molto bene, lei mi conosce altrettanto, quindi è stata molto dura, soprattutto in una finale, un tipo di match dove lei ha molta esperienza. Ma penso di aver gestito bene i momenti importanti e sono contenta della vittoria. Ho provato a lottare fino alla fine su ogni punto, e questa è sicuramente stata la chiave”.
La loro quarta sfida è stata una battaglia e come nelle tre precedenti – finale dell’ITF da 60 mila dollari di Asuncion nel 2019, primo turno WTA Palermo 2022, ottavi WTA 125k di Bari nel 2022 – ad imporsi è stata Elisabetta. In finale il servizio è stato un optional come testimonia il fatto che 21 dei 34 game sono stati vinti dalla giocatrice in risposta, a cominciare dai primi sette giochi del primo parziale. Nel set decisivo con una risposta vincente di rovescio Cocciaretto è salita 5-3 con la possibilità di andare a servire per chiudere ma Errani rispedendo al mittente ogni colpo ha centrato il contro-break (5-4), ha salvato  tre match-point consecutivi nel decimo gioco (complice qualche errore di troppo di Elisabetta) ed ha rimesso tutto in discussione (5-5).   La 22enne di Fermo, però, impassibile, ha tenuto a zero il proprio turno di battuta (6-5) e nel gioco successivo con un’altra risposta vincente di rovescio si è procurata altri due match-point. La 35enne di Massa Lombarda ha annullato il primo ma sul secondo (il quinto complessivo) Cocciaretto con l’ennesima risposta di rovescio ha costretto la rivale all’errore ed ha chiuso il discorso.

dal sito www.federtennis.it