AtletiNewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

AL MONVISO SPORTING CLUB E’ STATO SPETTACOLO CON IL PARA STANDING TENNIS

Il livello si è alzato rispetto alla prima edizione ospitata come la seconda dal Monviso Sporting Club di Grugliasco e non sono mancati i momenti tecnici di alto contenuto, sia provenienti dalle racchette maschili che da quelle femminili, nel torneo dimostrativo di Para Standing Tennis organizzato da Sportdipiù con in primo piano la figura di Gregory Leperdi, giocatore e motore dell’evento: “Siamo soddisfatti della tre giorni di gioco e promozione che abbiamo messo in campo al Monviso, circolo prestigioso che si è messo a totale nostra disposizione – ha detto – e crediamo sia stato questo un momento fondamentale nella crescita e affermazione del nostro movimento. Molti giocatori sono arrivati da lontano, vedi Giappone e Brasile, in rappresentanza di 12 nazioni. Il torneo si è svolto con quattro tabelloni, di singolare e doppio e in ragione del tipo di disabilità dei protagonisti. Personalmente mi sono diviso nella doppia veste e sono felice per aver raggiunto la semifinale del doppio nella mia categoria. C’è ancora molto da fare per affiancare delle classi Standing e a quelle Sitting a livello Paralimpico ma la nostra associazione (Para Standing Tennis Association) della quale sono vicepresidente ha recentemente iniziato a dialogare con l’ITF e i primi feed-back positivi sono arrivati. Dobbiamo proseguire sulla strada tracciata”. Mentre i prossimi tornei già si affacciano in calendario, come quello a Barcellona del prossimo giugno, a Torino si è messa in luce la 29enne tennista verdeoro Thalita Rodrigues che ha vinto il titolo battendo in finale per 6-4 7-5 l’austriaco Reichkendler. Un match giocato con molta intelligenza dalla brasiliana, maestra di tennis nel proprio Paese e capace di affacciarsi anche al circuito WTA classico, che ha saputo resistere alla maggior potenza del rivale variando traiettorie e colpi fino a farlo cedere. Al termine grande soddisfazione e un meritato “tuffo” sul rosso del campo che ha ospitato la sfida. Semifinalisti lo spagnolo Ivan Corretja, fratello del già numero 2 del mondo Alex, e il torinese Franco Brino, battuto dopo gran maratona proprio dalla Rodrigues. In precedenza si era svolta l’altra finale del singolare, che aveva visto il successo del mancino americano Denny Scrivano sul cinese Kishi, per 6-1 7-5. Primo set dominato, secondo molto più comabttuto come recita lo score. I due poco prima si erano imposti nel doppio della loro categoria. L’ultimo titolo di tandem è invece andato alla coppia austriaco Holl/Bliem: “E’ stato un onore ospitare l’appuntamento – ha detto al termine il direttore generale della sezione tennis del Monviso, Fabio Ponzano – e siamo pronti a ripeterlo. Agonismo, correttezza e voglia di stupire le note dominanti di questa tre giorni”. Tra il pubblico anche Tiziana Nasi, vice presidente del Comitato Italiano Paralimpico.

di Roberto Bertellino (foto Sergio Errigo)