AbruzzoAtletiNewsRegioniTornei Internazionali

A FRANCAVILLA AL MARE SEI AZZURRI IN MAIN DRAW. LAVAGNO IN QUALIFICAZIONE DOPO IL PROBLEMA ALLA CAVIGLIA

Non solo gli Internazionali BNL d’Italia, nella settimana in cui il Masters 1000 romano si accende con l’inizio degli incontri ufficiali, va in scena un altro torneo con giocatori provenienti da tutto il mondo: gli “Internazionali di Tennis Francavilla al Mare”. L’ATP Challenger abruzzese (terra rossa, 73.000 euro di montepremi) vede la presenza di sei giocatori italiani già ammessi al tabellone principale. Lorenzo Giustino (n.229 del ranking) esordirà contro il kazakho Mikhail Kukushkin (n.295, in tabellone come alternate) che lo ha battuto in entrambi i precedenti, disputati alle qualificazioni di Wimbledon 2022 e a quelle di Dubai 2021. In tabellone come alternate anche Alessandro Giannessi (n.246 ATP), che al primo turno sarà opposto per la settima volta in carriera all’argentino Marco Trungelliti (n.236): 4-2 i precedenti in favore del 33enne di Santiago Del Estero. É un alternate anche Gianluca Mager (n.276 del mondo), che affronterà un inedito derby italiano contro la wild card Gabriele Piraino (n.478). A proposito di wild card, hanno trovato posto in tabellone grazie ad un invito da parte degli organizzatori i fratelli Tabacco. Entrambi reduci dalle pre-qualificazioni agli Internazionali BNL d’Italia, sono stati sorteggiati all’esordio contro giocatori teste di serie: Fausto (n.495) se la vedrà con l’argentino n.2 del seeding Thiago Agustin Tirante (n.151 ATP) che si è aggiudicato il fin qui unico precedente in un ITF a Monastir, in Tunisia, nel 2020; Giorgio (n.604), di 15 mesi più giovane, sarà invece opposto al francese testa di serie n.4 Benoit Paire (nessun precedente), oggi n.161 del ranking ma capace di salire fino al n.18 nel 2016.
Sono invece 15 i giocatori italiani presenti nelle qualificazioni e a caccia di un posto nel tabellone principale del torneo di Francavilla al Mare. A guidarli è il n.1 del seeding Salvatore Caruso, seguito da Giovanni Fonio (n.2), Stefano Travaglia (n.3), Enrico Dalla Valle, Andrea Picchione (alternate), Simone Roncalli (alternate), Alexander Weis (n.7), Luca Potenza (alternate), Giovanni Oradini (n.12), Marcello Serafini (alternate), Luca Carboni (wild card), Edoardo Lavagno (n.5), Lorenzo Sciahbasi (wild card), Andrea Arnaboldi e Francesco Forti (n.10, wild card).

di redazione