AtletiNewsPugliaRegioniTornei Internazionali

A BARI C’E’ GIA’ ARIA DI WTA 125

Dal 2 al 10 settembre torna il Wta 125 al Circolo Tennis di Bari, con le migliori racchette femminili al mondo che si contenderanno l’Open delle Puglie. A circa quattro mesi di distanza dall’evento, ieri, il torneo internazionale è stato presentato nella struttura barese, alla presenza delle massime autorità istituzionali e tennistiche. “Quella che la scorsa edizione era una sfida, quest’anno invece è diventata l’occasione per fare ancora meglio – dice la presidentessa del Circolo Tennis Bari, Nicoletta Virgintino -. Ci stiamo muovendo con abbondante anticipo per cercare di superare il successo dello scorso anno, con il Ct Bari pronto a diventare nuovamente la capitale del tennis femminile per una settimana”.

La manifestazione sportiva diventa anche un ottimo bigliettino da visita per Bari e l’intera regione, che in quel periodo accoglierà tenniste e loro staff, provenienti da ogni parte del pianeta. “L’Open delle Puglie è il più grande evento sportivo del tennis pugliese – precisa il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano -. È dedicato al tennis femminile che alla Puglia e all’Italia ha dato straordinari talenti come Flavia Pennetta e Roberta Vinci. Si tratta di manifestazioni complicate e difficili da organizzare e il Circolo Tennis Bari ha compiuto uno sforzo straordinario che Regione Puglia e PugliaPromozione cercheranno di sostenere, anche perché il torneo si svolge in una data perfetta, l’inizio di settembre, in grado di dare continuità anche alla nostra stagione turistica. Per le aziende pugliesi e internazionali investire nella sponsorizzazione di un torneo come questo è un grande vantaggio: è un tipo di pubblicità che non offre solo notorietà come un qualunque messaggio pubblicitario, ma aggiunge tutte le qualità positive dell’attività sportiva”.

Al governatore regionale, fa eco l’assessore allo Sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli: “Questo è uno degli eventi che mette Bari al centro del mondo. E’ una manifestazione che svolge un ruolo importante di opinion leader, organizzato da un circolo virtuoso per una città che sa farsi desiderare”.

Presenti alla presentazione anche i vertici della Federazione Italiana Tennis, con il vice presidente nazionale Isidoro Alvisi, e il presidente del comitato regionale Francesco Mantegazza. A rappresentare lo sport pugliese anche il presidente di Coni Puglia, Angelo Giliberto. “Quando si parla di tennis femminile, la Puglia continua a recitare un ruolo da protagonista – dice Isidoro Alvisi -. Nel recente passato, questa regione ha permesso al tennis femminile italiano di raggiungere i vertici mondiali con le sue atlete. Adesso, con l’Open delle Puglie questa regione diventa il riferimento per il movimento internazionale”.

Un torneo di prestigio è anche l’occasione per far respirare aria internazionale alle giovani tenniste che proprio il Ct Bari sta lanciando nel movimento nazionale. “Lo scorso anno l’organizzazione ha dato la possibilità di partecipare al torneo alla nostra Vittoria Paganetti – dice il direttore sportivo del Ct Bari, Giorgio Catalano -. Ma non è l’unica a catalizzare le attenzioni degli addetti ai lavori, perché ci sono anche Daria Raimondo, Rebecca Digiovannantonio e Carola Manfredonia”.

L’organizzazione del torneo è ancora affidata alle sapienti mani di Enzo Ormas: “Non è un caso se presentiamo questo torneo con quattro mesi d’anticipo – spiega -. Stiamo parlando di un torneo che dopo la prima edizione ha attirato l’attenzione della Wta e degli sponsor tecnici che vediamo nei più importanti tornei di tennis al mondo. Il nostro obiettivo è quello di bissare il successo della passata edizione e cercare di fare meglio, facendo vivere agli spettatori non solo una settimana di grande tennis, ma anche ricca di iniziative enogastronomiche e ludiche”.

da ufficio stampa torneo