AtletiNewsTornei Internazionali

SONEGO, MUSETTI E FOGNINI GUARDANO AGLI OTTAVI DEL ROLAND GARROS

Tre gli azzurri in campo OGGI per il terzo turno del Roland Garros, secondo Slam del 2023, di scena sulla terra rossa parigina (montepremi 49.600.000 euro) Nel secondo match del programma (dalle ore 11) sul “Suzanne Lenglen” Lorenzo Sonego, n.48 ATP, sfida il russo Andrey Rublev, n.7 del ranking e del seeding, alla quinta partecipazione al main draw parigino (la sesta complessiva) dove ha raggiunto i quarti sia nel 2020 che lo scorso anno. Il 25enne moscovita è avanti per 2-1 nel bilancio dei precedenti con l’azzurro: Andrey si è imposto negli ottavi del Challenger di Cortina (terra) nel 2016 ed in finale all’ATP di Vienna (veloce indoor) nel 2020, Lorenzo è andato a segno nei quarti sulla terra del Foro Italico nel 2021. Anche per il piemontese è la sesta presenza a Parigi, la quinta nel tabellone principale dove vanta gli ottavi raggiunti nel 2020 (stoppato da Schwartzman). Lo scorso anno è uscito di scena al terzo turno dopo essere stato avanti due set a uno contro Ruud (poi arrivato in finale). All’esordio “Sonny” ha superato in quattro set lo statunitense Ben Shelton, n.36 del ranking e 30 del seeding, prendendosi la rivincita per la sconfitta rimediata dal 20enne di Atlanta, Georgia, in tre set lottati al primo turno del Masters 1000 di Cincinnati la scorsa estate. Quindi si è ripetuto battendo in tre set il francese Humbertn.40 del ranking.
Nel terzo match (dalle ore 11) sul “Simonne-Mathieu” Lorenzo Musetti, n.18 ATP e 17esima testa di serie, deve vedersela con il britannico Cameron Norrie, n.13 del ranking e 14esima testa di serie, già battuto in rimonta a fine aprile negli ottavi sulla terra di Barcellona. Il vincente di questo match troverebbe negli ottavi quello della sfida tra Alcaraz e Shapovalov. Per il 27enne di origini sudafricane (è nato a Johannesburg) e la sesta presenza nel tabellone parigino dove non è mai andato oltre il terzo turno, raggiunto peraltro proprio nelle ultime due edizioni. E’ il terzo Roland Garros, invece, per il Next Gen toscano: nel 2021 è stato fermato negli ottavi da Djokovic (dopo essere stato avanti due set a zero contro il numero uno del mondo, era stato costretto a ritirarsi a metà del quinto set per un infortunio), lo scorso anno da Tsitsipas, sempre al quinto set e sempre dopo aver vinto i primi due. Il 21enne di Carrara all’esordio ha sconfitto in tre set lo svedese Mikhael Ymer, n.56 del ranking: quindi ha lasciato appena quattro giochi al russo Shevchenkon.87 del ranking, per la prima volta in campo a Parigi.
Infine nel terzo match (dalle ore 11) programmato sul Campo 14 Fabio Fognini, n.130 ATP, chiede strada all’austriaco Sebastian Ofner, n.118 del ranking, proveniente dalle qualificazioni, alla sesta partecipazione a Parigi (la seconda nel main draw). Tra l’azzurro ed il 27enne di Bruck An Der Mur non ci sono precedenti. Il 36enne di Arma di Taggia è invece in gara al Roland Garros per la 16esima volta e vanta come miglior risultato i quarti del 2011, quando non poté nemmeno scendere in campo contro Djokovic perché infortunato (ha raggiunto poi gli ottavi nel 2018 e nel 2019, l’anno dell’ingresso in top ten). Al primo turno il ligure ha eliminato in tre set il canadese Auger-Aliassime, n.10 del ranking e del seeding, peraltro non in condizioni ottimali: quindi si è ripetuto contro l’australiano Kubler, n.69 del ranking.

DAL SITO WWW.FEDERTENNIS.IT