AtletiNewsTornei Internazionali

NISHIKORI E’ NEI QUARTI A LIVELLO CHALLENGER DOPO 20 MESI DI STOP

Al primo torneo in venti mesi, l’ex numero 4 del mondo kei Nishikori ha raggiunto i quarti di finale al Caribbean Open, Challenger 75 a Porto Rico, sul duro. Il giapponese, giocatore asiatico con la miglior classifica di sempre, ha sconfitto lo statunitense Mitchell Krueger 46 63 62. Il 33enne giapponese, vincitore di 12 titoli ATP in carriera, vanta una finale allo US Open nel 2014 e un bronzo olimpico a Rio de Janeiro nel 2016.
Rientrato dopo un’operazione chirurgica all’anca sinistra, e un secondo inforunio ma all’anca destra durante la riabilitazione, Nishikori ha alzato il suo livello di gioco nella seconda metà del match. Decisivo il contro-break per il 3-4 nel secondo set che l’ha di fatto rimesso in partita. Da quel momento, ha mostrato lampi vintage di un tennis brillante, solido da fondo e per quanto possibile vario. E ha così completato la rimonta contro il numero 258 del mondo, salito alla posizione n.147 nell’ottobre del 2021.
Nel suo primo torneo dal BNP Paribas Open del 2021, il Masters 1000 di Indian Wells, Nishikori affronterà per un posto in semifinale l’australiano Adam Walton, 24enne numero 249 ATP, il suo best ranking.
Prosegue anche la marcia di Andy Murray che ha vinto 12 degli ultimi 13 match giocati nei Challenger. Dopo aver vinto il titolo a Surbiton la scorsa settimana, diventando il più anziano campione nel circuito inaugurato nel 1978, ha raggiunto i quarti al Rothesay Open di Nottingham. Forte del 68% di punti vinti al servizio con la seconda, l’ex numero 1 del mondo ha sconfitto 63 75 il francese Hugo Grenier.

dal sito www.federtennis.it