AtletiNewsTornei Internazionali

PETRA KVITOVA TORNA “ERBIVORA” A BERLINO, PER IL 31° TITOLO

La regina dei prati è sempre lei, Petra Kvitova, che mette la sua firma anche sul “Bett1one Open” (WTA 500 – montepremi 780.637 dollari) andato in scena sui campi in erba di Berlino, in Germania. In finale la 33enne mancina di Bilovec, n.9 del ranking e 7 del seeding, si è imposta per 62 76(6), in un’ora e 41 minuti di partita, sulla croata Donna Vekic, n.23 WTA. Per la ceca, campionessa a Wimbledon nel 2011 e nel 2014, si tratta del 31esimo trofeo conquistato in carriera (tra le giocatrici in attività solo Venus Williams ne ha vinti di più: 49) su 42 finali giocate: sull’erba è il sesto titolo in sette finali (ha perso solo quella di Eastbourne nel 2011). Kvitova in questo 2023 aveva già fatto centro pieno nel “1000” di Miami prima che un problema al pide sinistro la tenesse bloccata per qualche settimana. Il servizio ha fatto la differenza: la croata ha totalizzato più vincenti di – 27 contro 25 – e meno errori non forzati – 17 contro 21 – ma la costante pressione in risposta della ceca ha dato i suoi frutti perché Vekic ha vinto solo il 29% dei punti con la seconda di servizio ed è stata brekkata tre volte (Kvitova ha perso una sola volta il servizio).
A Berlino Kvitova ha messo in fila Pliskova, Podoroska, Garcia, Alexandrova e Vekic senza concedere nemmeno un set. A Wimbledon probabilmente bisognerà di nuovo fare i conti con lei.

DAL SITO WWW.FEDERTENNIS.IT