AtletiLazioNewsRegioniTornei Internazionali

A ROMA SPLENDE LA RUGGERI NEL 60.000 $ DELL’ANTICO TIRO A VOLO

Tra sorprese e conferme l’ATV Tennis Open sta scoprendo le contendenti al titolo. L’ascesa di Jennifer Ruggeri rientra indubbiamente tra gli eventi impronosticabili della 13ª edizione della manifestazione internazionale di Tennis Femminile ITF con $60.000 di montepremi. Sui campi del Circolo Antico Tiro a Volo, prestigioso club capitolino che ospiterà la rassegna fino a domenica 16 luglio, la diciannovenne marchigiana ha già vinto quattro partite. Il pass per i quarti di finale è arrivato in seguito al successo per 6-2 3-6 6-4 sull’ottava testa di serie Yuliya Hatouka. Nel pomeriggio è caduta Giorgia Pedone, che dopo un grande debutto si è arresa all’ex stellina Destanee Aiava. Nel derby del Centrale invece Matilde Paoletti ha avuto ragione di Deborah Chiesa per 6-4 7-5.
L’Italia incontra Cuba, ecco Jennifer Ruggeri – Da lunedì a giovedì, Jennifer Ruggeri senza mai poter riposare si è fatta strada ai quarti di finale dell’ATV Tennis Open. Dopo un ottimo cammino nel tabellone cadetto ed una sorprendente vittoria contro Camilla Rosatello, la diciannovenne marchigiana ha estromesso dal torneo Yuliya Hatouka per 6-2 3-6 6-4. “Quest’anno ho giocato tante partite e non è male nella prima stagione in cui mi cimento per davvero a questi livelli – le parole della tennista azzurra con origini cubane -. Non avrei mai pensato di andare così avanti questa settimana, ma adesso continuerò a dare il meglio. Intanto sono contenta di aver ottenuto il miglior risultato della mia carriera”. Con questo traguardo, Ruggeri è già certa di scalare più di cento posizioni in classifica a fine settimana, ma l’intenzione è quella di non fermarsi. Venerdì 14 luglio sarà sfida contro Matilde Paoletti, trionfante nell’avvincente derby contro Deborah Chiesa per 6-4 7-5: “Matilde la conosco da quando siamo piccole e anche in campo l’ho affrontata in più occasioni. Il mio tennis è aggressivo, mi piace spingere e mettere in difficoltà l’avversaria, ma posso anche alternare. Classifica? Non la guardo ma spero di chiudere l’anno in top 500”. 
L’ex stellina Aiava ha superato i suoi demoni – Tra le protagoniste della giornata di secondo turno, il pubblico del Circolo Antico Tiro a Volo ha potuto apprezzare le gesta di Destanee Aiava. La tennista australiana, ex prodigio del tennis mondiale nota per essere stata la prima giocatrice nata nel terzo millennio a passare pro, lo scorso anno è tornata in campo dopo aver combattuto con la depressione. L’ex numero 147 del mondo adesso ha 23 anni e ha raccontato in un’intervista di aver avuto istinti suicidi, ma è riuscita a mettere fine all’effetto domino che l’ha portata in questo vortice. Questa settimana numero 300 del mondo, Aiava ha fatto valere la sua esperienza contro il prospetto azzurro Giorgia Pedone. La siciliana ha lottato fino all’ultimo, ma ha ceduto sotto i colpi dell’australiana per 6-2 7-6(4). 

da ufficio stampa torneo (foto Mattia Martegani)