LazioNewsRegioniTornei Internazionali

E’ IL GIORNO DEI VERDETTI NEL BNL MAJOR ITALY PREMIER PADEL

E’ il giorno dei verdetti al BNL Italy Major Premier Padel. Dopo le diecimila presenze registrate ieri, il Foro Italico è pronto a regalare agli appassionati un’altra emozionante giornata all’insegna del grande padel e incoronare re e regine dell’edizione 2023. Si partirà alle 18.30: il Campo Centrale tornerà a riempirsi con la finale femminile tra la coppia numero 1, le spagnole Ari Sanchez e Paula Josemaria, e la numero 2, Gemma Triay e Marta Ortega. “Il pubblico qui mi ha sorpreso, è molto appassionato”, ha detto Josemaria. A Roma è legatissima Triay: qui ha trovato l’amore ed è anche socia onoraria del Circolo Canottieri Aniene, che ha trascinato allo scudetto in Serie A. “Per me è come giocare in casa. Sono veramente felice di vivere un momento come questo proprio qui”, ha detto dopo la partita. Nella finale maschile saranno invece ‘Paquito’ Navarro e Federico Chingotto a sfidare Arturo Coello e Agustin Tapia, la coppia che ha ottenuto i risultati più consistenti di questo 2023.

UN PASSO INDIETRO… – Nella giornata di ieri, Josemaria e Sanchez hanno piegato 6-3 6-2 Delfi Brea e Bea Gonzalez, coppia numero 3 del mondo, staccando il pass per la finalissima. “Vincere contro di loro con un punteggio simile – ha detto Josemaria in conferenza stampa – significa aver giocato un gran match. Nelle ultime settimane hanno già vinto dei titoli e le condizioni non erano così semplici per noi, visto che la palla saltava molto. È stata una bella partita”. L’altra coppia finalista è quella composta da Gemma Triay e Marta Ortega: le numero 2 del tabellone, hanno raggiunto l’atto conclusivo del BNL Italy Major Premier Padel senza aver ceduto nemmeno un set al Foro Italico. Netto il 6-2 6-2 inflitto alle “Gemelas Atomikas” Majo e Mapi Sanchez Alayeto, provate dalle due maratone di giovedì e venerdì. “Giochiamo insieme da circa un mese e ogni settimana il nostro livello cresce: è ciò che mi soddisfa mi più. Non è banale ottenere certi risultati in così poco tempo, ma sapevo di potermi fidare di Marta: è stata n.1, gioca alla grande, insieme possiamo vincere i tornei”, ha detto Triay. “Giocare la finale nel primo Major femminile – ha aggiunto Ortega – è un sogno che si avvera. Ma non è finita. Giochiamo da poco insieme ma riusciamo a battere coppie affermate, questo ci dà fiducia e ci spinge a lavorare ancora più duro”.

Nel torneo maschile Coello e Tapia hanno cambiato marcia. Dopo le prime partite non del tutto convincenti, hanno dominato 6-2 6-3 Franco Stupaczuk e Martin Di Nenno che li avevano battuti nel primo major del circuito Premier Padel a Doha, in quella che per mesi sarebbe rimasta la loro unica sconfitta stagionale. “Il risultato fa sembrare tutto facile – ha spiegato Tapia in conferenza stampa – ma in realtà ogni sfida contro di loro va affrontata come fosse una finale. Mentalmente non è per niente facile. Sono grandi giocatori: per batterli bisogna letteralmente ammazzarli. Contro di loro avevamo perso l’ultima sfida, quindi c’era una enorme voglia di riscatto. Abbiamo preparato bene la partita, analizzando i dettagli dei match precedenti, e siamo scesi in campo motivatissimi per vincerla”. Nella semifinale che ha chiuso il programma, Chingotto e Navarro hanno dominato 6-1 6-2 l’icona Fernando Belasteguin in coppia con Miguel Yanguas.

OGGI LA CONCLUSIONE DEL FIP PROMISES – Oggi si concluderà anche il torneo internazionale FIP Promises under-18, l’altro grande evento collaterale della settimana dedicato ai giovani, insieme alla prima edizione del master Padel Trophy Fitp Kinder Joy of Moving che si è conclusa ieri con la proclamazione dei vincitori. Il programma del FIP Promises prenderà il via dalle 14.30 con le semifinali e finali del tabellone maschile, che vede ancora in gara tre coppie tutte italiane. I primi favoriti Noa Bonnefoy e Francesco Spurio sfideranno in semifinale l’altro duo azzurro composto da Enzo Vista e Antonio Veneziani. Nell’altra semifinale Matteo Sargolini e Pietro Giovannini se la vedranno contro il cileno Joaquin Escalona e lo svedese Ebbe Badersten. In programma anche gli ultimi tre incontri del girone unico femminile, che eleggerà le campionesse. In corsa per il titolo le coppie Varazi/Dal Pozzo (attualmente al comando grazie a 3 vittorie in 3 sfide), Dal Col Balletto/Livioni e Coppola/Buscaino.

UN SITO UFFICIALE, TUTTE LE NEWS – Per vivere a pieno il BNL Italy Major Premier Padel, tifosi e appassionati possono consultarne il sito ufficiale.

DA UFFICIO STAMPA FITP (FOTO SPOSITO)