AtletiNewsTornei Internazionali

COBOLLI E LA PERLA CON CILIC. OGGI CECCHINATO E ARNALDI

Battere un ex campione Slam ed un ex top 3 è comunque una bella soddisfazione, anche se l’avversario è al rientro dopo un lungo stop. E Flavio Cobolli non si è lasciato sfuggire l’occasione approdando negli ottavi di finale del “Plava Laguna Croatia Open” (ATP 250 – montepremi 562.815 euro) che si sta disputando sui campi in terra rossa del Teniski Centar Stella Maris di Umago, in Croazia. Il torneo è trasmesso in diretta su SuperTennis e SuperTenniX, la piattaforma streaming della Federazione Italiana Tennis e Padel. Il 21enne romano, n.148 del ranking, promosso dalle qualificazioni, ha battuto 64 63, in un’ora e 51 minuti di partita, il croato Marin Cilic, n.100 del ranking, al rientro nel tour dopo oltre sei mesi di stop per recuperare dall’operazione al ginocchio destro, e apparso ad onor del vero piuttosto a corto di preparazione. “Sono molto felice per questa vittoria e sono già pronto per il prossimo turno”, le parole a caldo di un Cobolli davvero soddisfatto. “Grazie per essere restati qui nonostante la pioggia – aggiunge rivolgendosi al pubblico – sono davvero contento ma ora voglio solo andare a dormire, voi invece andate a divertirvi”.
Al secondo turno Cobolli, che non ha ancora perso un set, attende il vincente del match – in programma martedì – tra Matteo Arnaldi, n.76 ATP e settima testa di serie, e l’olandese Jasper de Jong, n.180 del ranking, promosso dalle qualificazioni. Uno pari il bilancio dei precedenti con il 23enne di Haarlem a segno negli ottavi del Challenger di Roma Garden nel 2022 ed il 22enne sanremese vincitore negli ottavi del Challenger di Alicante, sempre sulla terra e sempre lo scorso anno. Sempre oggi in campo anche Marco Cecchinato, n.96 del ranking, sorteggiato al primo turno contro il russo Alexander Shevchenko, n.93 ATP, che lo ha battuto piuttosto nettamente negli ottavi del Challenger di Szczecin (Stettino) in Polonia (terra) lo scorso anno. Il vincitore di questo match sarà l’avversario d’esordio di Lorenzo Sonego: il 28enne torinese, n.43 del ranking e secondo favorito del seeding, entrerà in fatti in gara direttamente al secondo turno così come la prima testa di serie, il ceco Jiri Lehecka, n.33 ATP, la terza, l’austriaco Sebastian Ofner, n.52 ATP, e la quarta, lo spagnolo Roberto Carballes Baena, n.59 ATP, possibile rivale di Sonego o Cecchinato in semifinale.

DI REDAZIONE