AtletiDalle RegioniNewsRegioniTornei InternazionaliVeneto

A VERONA SOLO SEI GLI AZZURRI NEGLI OTTAVI

Salgono a sei i tennisti italiani nel secondo turno degli “Internazionali di Tennis Verona”, torneo Challenger ATP da 118.000 euro di montepremi che si sta svolgendo sui campi in terra rossa del Circolo Scaligero. Dopo Lavagno, Darderi e Passaro hanno infatti superato l’esordio anche Gaio, Napolitano e Vincen Ruggeri.  Federico Gaio, n.213 del ranking, ha sconfitto per 67(3) 63 62, in due ore e 22 minuti, il 25enne indiano Sumit Nagal, n.178 ATP. Il 31enne di Faenza si giocherà un posto nei quarti con Francesco Passaro, n.171 ATP e quinto favorito del ranking, reduce dalla finale di Trieste, che in uno dei soli tre match disputati martedì a causa della pioggia si era aggiudicato in rimonta il derby tricolore contro Andrea Pellegrino, n.244 ATP. Tra il romagnolo ed il 22enne di Perugia non ci sono precedenti. Stefano Napolitano, n.312 ATP, promosso dalle qualificazioni, si è invece aggiudicato per 75 62, in due ore esatte di partita, la sfida tricolore con Salvatore Caruso, n.274 ATP, in tabellone come “alternate”. Prossimo ostacolo per il 28enne di Biella l’austriaco Lukas Neumayer, n.255 del ranking, pure lui qualificato: anche quello tra il piemontese ed il 20enne di Salisburgo è un confronto inedito.
Infine Samuel Vincent Ruggeri, n.403 ATP, proveniente dalle qualificazioni, ha battuto in rimonta 16 6164, dopo quasi due ore di lotta, lo spagnolo Carlos Taberner, n.353 del ranking, in tabellone grazie ad una wild card. Al secondo turno il 21enne di Alzano Lombardo dovrà vedersela con l’argentino Francisco Comesana, 22enne di Mar del Plata, n.238 del ranking, mai affrontato in carriera. Al secondo turno – come detto – anche Edoardo Lavagno, 24enne mancino torinese, n.237 ATP, e Luciano Darderi, 21enne italoargentino (è nato a Villa Gesel), n.235 ATP, che saranno protagonisti di un’altra sfida azurra: uno pari il bilancio dei precedenti. 
Oggi si parte alle 11 con Passaro – Gaio e alla stessa ora sul Grand Stand con Lavagno – Darderi. Non prima delle 18 Napolitano troverà Neumayer mentre Ruggeri sfiderà nel terzo match dalle 11 il già citato argentino Comesana.

di redazione e sito www.supertennis.tv