AtletiNewsTornei Internazionali

SONEGO E ARNALDI SI FERMANO IN SEMIFINALE AD UMAGO. FINALE WAWRINKA – POPYRIN

Addio sogni di gloria per Lorenzo Sonego e Matteo Arnaldi nel 250 ATP di Umago (Cro). Il torinese si è arreso in due set (6-3 6-4) ben oltre la mezzanotte di ieri allo svizzero Stan Wawrinka, tre volte campione Slam, più lucido nei momenti decisivi e costante nel rendimento come non gli capitava da tempo. Il 38enne elvetico ha servito benissimo e messo in mostra il suo classico rovescio ad una sola mano, speattacolo di tecnica e coordinazione. Questa sera cercherà di riconquistare il trofeo che lo vide nel lontano 2006 mettere la firma per la prima volta in carriera su una rassegna del circuito maggiore.
Partita molto equilibrata e decisa da due break. A rete Wawrinka si procura sul 4-3 le prime palle break del match. Sonego mette in campo la prima, ma poi sbaglia il dritto lungolinea e lo svizzero serve per il set avanti 5-3. Sul 40-15 Wawrinka manca i primi due set point sbagliando due dritti e poi lo svizzero sbaglia ancora offrendo al piemontese la palla del contro break. Con l’ace a 202 km/h Wawrinka si salva e poi con altre due prime chiude il set.
Sul 3 pari del secondo set Sonego trema ancora, quando con la prima salva una delicata quanto inopportuna palla break. Il piemontese esagera con il dritto lungolinea e così offre allo svizzero una seconda chance. Il nastro ferma il dritto lungolinea di Sonego e Wawrinka fa un balzo decisivo verso il traguardo. Sul 5-4 Wawrinka serve per chiudere la sfida: va sotto 0-30, recupera, manca il primo match point ma chiude alla seconda chance.
Arnaldi ha lottato per tre set contro l’australiano Alexei Popyrin ma dopo non essere riuscito a chiudere le ostilità nel secondo ha subito un calo fisico nel terzo con il rivale che ne ha subito approfittato (6-7 7-5 6-3 lo score finale).

di redazione