AtletiNewsTornei Internazionali

BRONZETTI OUT A MONTREAL. PER LA PAOLINI CI SARA’ LA KEYS

Nulla da fare nel WTA 1000 di Montreal per Lucia Bronzetti, inserita nella parte inferiore del draw, quella di Aryna Sabalenka. La 24enne riminese di Villa Verucchio, n.69 del ranking, ha ceduto 62 63, in poco più di un’ora e mezza di gioco, all’elvetica Belinda Bencic, n.13 WTA e 12esima testa di serie (vincitrice dell’edizione del 2015, disputata a Toronto), in un match iniziato con quasi cinque ore di ritardo causa pioggia. Tra la romagnola e la 26enne di Flawil non c’erano precedenti. Lucia parte malissimo nel primo set: Belinda ringrazia e vola 4-0 con un parziale di 16 punti a 5. I colpi potenti dell’elvetica mettono in crisi l’azzurra che però piano piano entra in partita: intanto inizia col riprendersi uno dei due break (4-1) e poi dimezza lo svantaggio al termine del game più lungo dell’incontro con 18 punti giocati, comprese tre palle-break annullate (4-2). Bencic, però, non fa una piega ed alla terza palla utile chiude 6-2, strappando per la terza volta la battuta alla romagnola. Finalmente, nel secondo game della seconda frazione, Bronzetti tiene un turno di servizio senza concedere palle-break. Bencic fa e disfa con il suo fantastico rovescio, con il quale spreca almeno due delle quattro palle-break che l’azzurra torna ad offrire nel quarto gioco (2-2). Lucia cancella con un diritto incrociato una prima palla-break nel sesto game e con un lungolinea vincente una seconda mentre sulla terza è Belinda a sprecare (3-3). Nell’ottavo game però la 26enne di Flawil spinge a tutta in risposta e strappa il servizio a zero all’azzurra (5-3) e poco dopo, dopo aver recuperato da 0-30, chiude 6-3 al secondo match-point.
Nella notte italiana si è conosciuto anche il nome della prossima avversaria di Jasmine Paolini, ovvero quello di Madiso Keys, che ha vinto il derby americano con Venus Williams, in due set. La 28enne di Rock Island, Illinois, ha vinto molto nettamente l’unico precedente con Jasmine, disputato quest’anno al primo turno sul cemento di Dubai.

di redazione e sito www.supertennis.tv