AtletiNewsTornei Internazionali

SONEGO SI ARRENDE A MURRAY A TORONTO

Onore del campo centrale per la sfida tra Lorenzo Sonego e Andy Murray che ha aperto il programma di seconda giornata nel Masters 1000 di Toronto, appuntamento di prestigio che in questa stagione vede in gara ad eccezione di Novak Djokovic tutti i migliori al mondo. Alle 12,30 locali e 18,30 in Italia è scattato il secondo match in carriera tra il piemontese, attuale numero 39 ATP, e lo scozzese, numero 40 del ranking e per molte stagioni uno dei “big four”, reduce dalle diverse operazioni all’anca e tornato quest’anno ad esprimere un gran tennis. Match di primo turno dagli alti contenuti agonistici perché entrambi i protagonisti fanno della capacità di lottare, a volte anche oltre i rispettivi limiti, una delle caratteristiche peculiari. Partita non facile da interpretare, condizionata dal vento e con molti “gratuiti” da una parte e dall’altra. Equilibrio assoluto nella prima frazione, con Sonego che ha salvato due palle break con altrettanti servizi vincenti e si è portato a due palle set sul 5-4 servizio Murray. Non le ha sfruttate e la decisione è arrivata al tie-break, vinto agilmente dallo scozzese dopo un’ora e trenta minuti. Nel secondo set Sonego ha risentito anche psicologicamente della sconfitta parziale e dopo il break subito all’inizio è ulteriormente calato. Murray, chirurgico, non ha mollato un attimo e ha chiuso alla prima occasione sul 7-6 6-0.

di redazione