AtletiNewsTornei Internazionali

ANCHE A MONTREAL DEFINITE LE SEMIFINALI

Si sono definite le due semifinali del Wta1000 di Montreal e a giocarsi un posto in finale saranno la n.1 del mondo Iga Swiatek e la n.4 del ranking Jessica Pegula che in Canada si affronteranno per l’ottava volta in carriera con un bilancio che sin qui ha visto prevalere Iga in ben 5 occasioni. Nell’altra metà del tabellone la sfida sarà invece tra Liudmila Samsonova ed Elena Rybakina. La n.1 del mondo ha faticato non poco prima di avere la meglio sull’americana Danielle Collins, superata solo al terzo set col punteggio di 63 46 62 dopo quasi due ore e mezza di gioco. Accompagnata da un servizio a corrente alterna, Swiatek ha provato con la risposta ad entrare nel gioco della sua rivale per poi, innescato lo scambio, far valere la sua maggiore caratura. Collins, che in virtù del risultato è già oggi la nuova virtuale n.34 del mondo, non si è però demoralizzata e neanche l’aver perso subito il servizio in avvio di seconod set è stato sufficiente per estrometterla dall’incontro, recuperato verso la metà del parziale e strappato infine alla sua rivale proprio sul suo ultimo turno di battuta al quarto set point. Alla distanza lo sforzo ha però richiesto il conto e dopo aver aperto il terzo set cedendo ancora una volta la battuta, stavolta Collins non è riuscita a ribaltare il copione come aveva fatto poco prima incassando un secondo break in chiusura di parziale che di fatto ne ha decretato la chiusura. Non meno emozionante è stato l’ultimo quarto ad essersi disputato, quella vinto al tie-break del 3°set da Elena Rybakina contro Daria Kasatkina punteggio di 57 75 76(8). Tre ore e mezzo di gioco, quarantacinque palle break complessivamente concesse di cui venticinque convertite, quattordici doppi falli e un totale di 291 putni giocati. Un romanzo più che una partita. A spuntarla è stata proprio la n.4 del mondo che con Jessica Pegula si contenderà anche la terza posizione del ranking con un mrgine di meno di 300 punti a dividerle. La kazaka sfiderà la russa Liudmila Samsonova contro cui non ha mai vinto in carriera (0-2) perdendo in entrambi i precedenti disputati sul veloce. La russa, grazie alla corsa nel tabellone canadese, ha già scalato tre posizioni nel ranking e si affaccerà da virtuale n.15 del mondo a quella che sarà la sua terza semifinale in un Premier dopo quelle colte a febbraio ad Abu Dhabi e quella di luglio persa a Washington contro Cori Gauff.
Complice la pioggia, si è allineato nella serata di venerdì il tabellone dei quarti di finale del Wta 1000 di Montreal. Le quattro semifinaliste del torneo usciranno dalle seguenti sfide: Swiatek-Collins, Pegula-Gauff, Kasatkina-Rybakina, Bencic-Samsonova.Gli ultimi due quarti giocati nella serata di venerdì hanno riservato sorprese. E’ infatti stata eliminata la n.2 del mondo Aryna Sabalenka, sconfitta in tre set dalla russa Ljudmila Samsonova col punteggio di 76(2) 46 63 al termine di un match durato quasi tre ore. Fallosa, la testa di serie n.2 bielorussa che ha ceduto il primo set al tie-break senza aver concesso nessuna palla break alla sua rivale, costretta invece ad annullarne ben quattro nel corso del primo parziale. Il copione si è poi capovolto nel secondo set con Sabalenka all’attacco seppur confortata da percentuali inferori rispetto a quelle della sua rivale, sia in termini di percenutale di prime palle messe in campo sia di punti estratti. Ma il break, ottenuto a metà parziale, le è stato sufficiente per costruirsi un piccolo vantaggio e su quello capitalizzare nei game successivi. Giunte al terzo set la n.2 del mondo è invece inciampata in soventi errori, tanto alla battuta quanto nei gratuiti concessi, e a nulla le è valso il contro break ottenuto nel 7° game, sciupato nel game successivo, che ha consentito alla n.18 del mondo Samsonova di raggiungere il sesto quarto di finale del suo 2023 nonché il primo in un Masters 1000.

dal sito www.supertennis.tv