AtletiMondo JuniorNewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

AL COUNTRY CUNEO VINCONO PECORINI E ZOCCO

La prima finale ad andare in scena al Country Club Cuneo, nell’Internazionale under 18 ITF grade J30, è stata oggi quella femminile tra la marchigiana Carlotta Bassotti e l’irpina classe 2008 Ylenia Zocco, entrambe under 16. La prima veste i colori del Circolo Tennis Porto San Giorgio, la seconda del Circolo Tennis San Giorgio del Sannio. Dopo poco più di un’ora di gioco e con il punteggio di 6-1 6-3 la vittoria è andata a Ylenia Zocco. Primo set a senso unico con l’irpina solida da fondo campo ed efficace anche quando è stata chiamata a rete. Dopo una sequenza di cinque giochi a zero è arrivato il primo game della Bassotti, per il 5-1 Zocco. Nel settimo game l’irpina ha chiuso con una bella contro smorzata di diritto. Maggior equilibrio all’inizio del secondo parziale, con la marchigiana più aggressiva e con i piedi più dentro il campo. Bassotti avanti 2-1 dopo un break e contro – break iniziali. Zocco sempre solida e per nulla intimorita dal cambio di atteggiamento della rivale. Così, anche in ragione di alcuni errori della Bassotti, Ylenia Zocco si è riportata in vantaggio 3-2 grazie ad un nuovo break. Tenuto il servizio nel gioco successivo, dal 4-3 l’irpina ha operato lo strappo decisivo e chiuso con un piccolo “urletto” la sfida al nono game. La non ancora quindicenne ha così commentato al termine la sua prima affermazione ITF: “Sono molto felice della mia settimana e della tenuta mentale che sono riuscita ad avere. Anche in finale, dopo un primo set agevole, sono stata brava a spostarla e a non avere cali di concentrazione”. Solida ma anche capace di districarsi bene a rete: “In tutte le occasioni nelle quali sono venuta avanti nei diversi incontri disputati mi sono riuscita ad essere efficace e questo mi ha dato ulteriore fiducia”. Il prossimo appuntamento sarà con i campionati italiani di categoria a Schio.
Spazio poi alla finale maschile, con protagonisti il torinese Filippo Pecorini e il rumeno Dev Kanbargimath, indiano con nazionalità rumena che arriva da una famiglia di tennisti e risiede a Dubai. Pecorini si è imposto 6-3 6-2 in un’ora e dieci minuti, grazie ad un gioco mancino di ottima fattura che gli ha permesso di manovrare e affondare i colpi nei momenti importanti, come quelli dei due break nel secondo set: “Il Country mi porta bene – ha detto soddisfatto al termine – perché qui ho preso i miei primi punti ITF e qui ho vinto il mio primo torneo internazionale. In finale è stata decisiva la voglia di vincere che ho condiviso con i miei maestri presenti al circolo”.
Il bilancio del torneo è tracciato dal direttore Alberto Maniscalco: “La rassegna ripercorre la storia organizzativa del circolo che fin dagli anni ’70 ha ospitato eventi internazionali, professionistici sia maschili che femminili (arrivando nel settore fino al 100.000 $), e giovanili. Questa è la terza edizione dell’ITF ora denominato J30. Ci candidiamo ad un up-grade nei prossimi anni. Sono particolarmente soddisfatto della presenza nell’edizione appena conclusa di molti atleti stranieri provenienti anche da Paesi lontani, vedi l’India, il Kazakistan, gli Stati Uniti, che hanno avuto la possibilità di conoscere la nostra città e il nostro circolo”. “Un orgoglio da assessore allo sport della Città di Cuneo – ha detto Walter Fantino – vedere ancora una volta un grande appuntamento in questo circolo al quale vanno tutti i meriti per la splendida organizzazione e per aver perseverato negli anni. Personalmente sono anche molto vicino allo sport giovanile”.

di ROBERTO BERTELLINO