AtletiNewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

SEI AZZURRE IN TABELLONE A MONASTIR. ROSATELLO CENTRA IL MAIN DRAW

Diventano sei le italiane presenti nel main draw del “Jasmin Open” (WTA 250 – montepremi 259.303 dollari) che si disputa sui campi in cemento di Monastir. Jasmine Paolini, Martina Trevisan e Lucia Bronzetti rientrano fra le teste di serie, rispettivamente numero 1, 3 e 6. Ci sono anche Sara Errani, Lucrezia Stefanini e Camilla Rosatello che ha superato le qualificazioni. Paolini, numero 31 del mondo, debutta contro la francese Alizé Cornet, n.121 WTA con un best ranking di n.11 raggiunto a febbraio 2009. Nei preliminari di Billie Jean King Cup 2022 la toscana ha ottenuto, al tie-break del terzo set dopo aver salvato due match point, la prima vittoria in tre scontri diretti. Cornet l’aveva infatti battuta negli ottavi a Losanna nel 2019, sulla terra, e a Chicago nel 2021, sul duro. Nello stesso quarto di Paolini troviamo anche Lucia Bronzetti e Sara Errani, che in caso di vittoria si scontreranno negli ottavi. Bronzetti punta a dare continuità alle prestazioni delle ultime settimane dopo i quarti a Guangzhou e Ningbo e gli ottavi a Pechino. Al primo turno affronta per la prima volta la slovacca Kristina Kucova, ex numero 71 del mondo oggi scesa fuori dalle prime 500 del mondo (504). Errani, arrivata ad occupare la quinta posizione nel ranking WTA nel 2013 e oggi numero 103, cercherà la prima vittoria al quarto confronto con la slovena Tamara Zidansek, numero 90 questa settimana ma con un best ranking di n.22 datato febbraio 2022. Zidansek l’ha sconfitta nei quarti del WTA di Bogotà nel 2021 e poi in due ITF: nel 2022 in semifinale a Monastir (W60), incontro in cui Errani non ha sfruttato tre match point, e nei quarti a Gran Canaria (W100) quest’anno.
Potrebbero incrociarsi negli ottavi anche due delle altre italiane in tabellone: Martina Trevisan, testa di serie numero 3 inserita nel quarto della francese Clara Burel (ottava testa di serie) in caso di successo all’esordio giocherà contro Stefanini o Rosatello. La mancina fiorentina incontrerà per la prima volta la polacca Katarzyna Kawa (220 WTA, best ranking 112). Stefanini (127 WTA) attende Rosatello, n.303 del ranking, che nel turno decisivo delle qualificazioni ha battuto 46 64 61 la francese Carole Monnet (n.180), testa di serie numero 5 del tabellone, che non aveva mai affrontato in carriera. Ha completato il secondo successo consecutivo in tre set, dopo il 62 36 61 alla svizzera Conny Perrin, numero 349 del mondo. Giocherà così il terzo torneo WTA della stagione, il primo però in cui si si sia guadagnato l’accesso sul campo. Ha partecipato grazie a una wild card, infatti, al Palermo Ladies Open e agli Internazionali BNL d’Italia di Roma.  Stefanini e Rosatello si incontrano per la terza volta. La 28enne di Lagnasco (Cn), tornata da qualche settimana ad allenarsi alla VTT presso il TenniStadium, ha vinto a Santa Margherita di Pula nel 2019, la 25enne fiorentina nelle qualificazioni a Grenoble nel 2017.

DI REDAZIONE