AtletiNewsTornei Internazionali

FRITZ FA HARAKIRI E TORINO SI ALLONTANA. SORPRESO A TOKYO DAL NUMERO 215 DEL MONDO

Taylor Fritz ieri ha fatto lettaralmente “harakiri” a Tokyo, negli ottavi di finale del torneo 500 nel quale doveva difendere il titolo conquistato nel 2022 e ora le sue quotazioni in ottica Finals sono in netto calo, anche se i suoi più immediati concorrenti per un posto tra gli otto titolari non hanno fatto molto meglio questa settimana, vedi Ruud, Rune, Hurkacz. Solo Alex De Minaur è ancora in corsa nel torneo giapponese e oggi giocherà contro il russo Aslan Karatsev, sempre imprevedibile. Anche Tommy Paul questa mattina ha perso contro Ben Shelton, che anche se distante in classifica potrebbe a questo punto tentare il “colpaccio” facendo bene negli ultimi tornei di avvicinamento alle Finals. Tornando al 25enne Taylor, numero 1 del seeding a Tokyo, si è fatto sorprendere dalla wild card di casa Shintaro Mochizuki, 20 anni ed attuale numero 215 del mondo, che dopo 2 ore e 3 minuti e il primo set non giocato e perso 6-0 si è imposto al tie-break del set decisivo, frazione in cui era stato indietro 2-5. La sua incredulità al termine dà un’idea della sorpresa: “Ho iniziato molto teso, poi mi sono sciolto a partire dal secondo set. Sinceramente non so come abbia fatto a vincere ma sono molto felice di essere riuscito a sconfiggere un giocatore molto forte come l’americano. Ho continuato a combattere nonostante l’esito del primo parziale”. In corso gli altri quarti con protagonisti Alex De Minaur e Karatsvev, come detto, Felix Auger Aliassime e Marcos Giron, Mochizuki e Popyrin.

di redazione