AtletiLiguriaNewsRegioniTornei Nazionali

DOMENICA PERFETTA PER IL PARK GENOVA

Domenica da incorniciare per il Park Tennis Genova. Doppio successo in A1 maschile e A2 femminile: i ragazzi di capitan Gianluca Naso prevalgono 5-1 in casa contro Forte dei Marmi, le ragazze dirette da Giorgia Buchanan espugnano Ceriano con il punteggio di 3-1.
Pratica risolta già dopo i primi quattro singolari. Dopo che Luigi Sorrentino apre le danze, 6/3 6/2 imposto a Marco Furlanetto in un’ora e venti minuti, il compito più duro risulta essere quello del rumeno Marius Copil. Partenza forte (6/1) contro Luca Potenza, bravo a reagire e a portare a termine una grande rimonta nel secondo set con la vittoria al tie break (11/9). Copil resta concentrato e riprende a macinare i suoi potenti servizi. Va sul 4/1 ma poi accusa una flessione (4/4): sul 6/5, il break decisivo per il successo (7/5) dopo due ore e venticinque minuti. Meno di un’ora, invece, è necessaria a Matteo Viola per regolare le velleità di Lorenzo Ghilarducci con il punteggio di 6/1 6/2. Il punto del 4-0 arriva grazie a Gianluca Mager: un’ora e sei minuti per costringere alla resa Valentin Vacherot in 2 set (6/1 6/4). Finisce 5-1: un punto a testa nei doppi per il Park (Mager/Sorrentino su Furlanetto/Potenza) e Forte dei Marmi (Vacherot/Ghilarducci su Naso/Verdese).  Da segnalare l’esordio del giovane Guglielmo Verdese (classe 2006).
Tre punti d’oro per il Park Tennis Genova, importanti per salire a quota 5 in classifica, scavalcare Matchball Siracusa e rimanere in scia della capolista TC Crema (7 punti). “Sono felice di aver esordito con una vittoria, non è stato semplice contro un avversario che ha risposto colpo su colpo ai miei attacchi, soprattutto nel secondo set – sorride Copil a fine match – Non ho perso la concentrazione e ho reagito alla delusione del tie break sfuggito: ringrazio i soci del Park per il loro incessante sostegno e il capitano Gianluca Naso. Lo conosco molto bene dato che ci siamo affrontati in campo, da avversari, diverse volte. E’ stata una gioia rivederci a distanza di tempo”.   “Abbiamo avuto entrambi alti e bassi, forse ho mantenuto maggior stabilità e linearità – racconta Sorrentino a proposito del suo incontro – E’ uno dei gironi più equilibrati del campionato che probabilmente si deciderà all’ultima giornata: noi cerchiamo di dare il massimo in ogni singolo match e poi vedremo che cosa accadrà”.
In campo femminile, maiuscola prova delle ragazze di Giorgia Buchanan sul veloce di Ceriano. E’ la seconda vittoria in tre gare, inframmezzata dal pari contro il TC Baratoff. Cristiana Ferrando esercita nuovamente la sua supremazia contro Camilla Scala: finisce 6/2 7/6 (3) in un’ora e 423 minuti. La lettone Daria Semenistaja sconfigge Anna Turati con il punteggio di 6/3 7/6 (2). Il punto della vittoria (3-0) arriva da Lucrezia Musetti, brava a imporsi 6/3 7/6 su Maria Aurelia Scotti. Punto della bandiera per Ceriano nel doppio: Semenistaja e Musetti cedono 7/5 7/6 a Scotti-Turati dopo due combattutissimi set. 

da ufficio stampa Park Genova