AtletiNewsTornei Internazionali

SINNER FA POKER CON SONEGO E SALE NEI QUARTI A VIENNA

Quarta sfida in carriera, tutte disputate in stagione, tra Lorenzo Sonego e Jannik Sinner, e quarto ko per il 28enne torinese. Non gli è bastata una buona partenza (1-0 con servizio tenuto senza concedere quindici al numero 4 del mondo) perché nel terzo game l’altoatesino, forte di una fenomenale risposta, gli ha tolto la battuta iniziando la sua corsa di testa (3-1). Sonego ha avuto due opportunità per rimanere in scia e portarsi 3-4 ma non le ha sfruttate e Jannik, già certo di essere della partita alle ATP Finals di Torino, ha archiviato la frazione nell’ottavo gioco. La seconda è stata più equilibrata e Sonego ha cercato con tutte le armi di cui dispone di non mollare la presa. E’ salito 3-2 e palla del 4-2 non convertita, con percentuali apprezzabili e ha messo in campo una buona reattività, spinto dagli incitamenti, anche coloriti, di coach Arbino in tribuna. Il break è così arrivato nel settimo game in casa Sinner, alla terza opportunità. Sinner non ha abbassato la guardia, tenendo il servizio del 5-3 con l’ormai consueta precisione di trame e colpi ficcanti. Evidenti anche i suoi miglioramenti nel gioco di volo, frutto degli allenamenti con il supercoach e specialista australiano Darren Cahill. Sonego ha replicato con due ace nel game successivo (4-5). Sinner ha però chiuso poco dopo 6-3 6-4 volando nei quarti. Per Sonego la soddisfazione di aver disputato un buon match ed essere rientrato tra i top 50 (nel ranking live è numero 46).

DI REDAZIONE