NewsPiemonteRegioni

“IL CUORE NELLO SPORT”, CONVEGNO MEDICO SCATTATO OGGI A TORINO

Oggi e domani allo Starhotel Majestic di Torino, numerosi ed autorevoli specialisti della cardiologia italiana e della medicina dello sport si riuniranno in occasione della terza edizione del convegno IL CUORE “NELLO SPORT”, organizzato in collaborazione con l’Istituto di Medicina dello Sport di Torino FMSI e l’Azienda Sanitaria locale di Vercelli. Tre i direttori di un programma ampio ed ambizioso: Prof Domenico Corrado (Direttore della cardiologia dello Sport dell’Università di Padova), Dr. Francesco Rametta (Direttore della Cardiologia dell’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli) e Dr. Fabrizio Ugo, cardiologo dello sport dell’Istituto di Medicina dello Sport di Torino FMSI e Responsabile della Cardiologia Interventistica dell’Ospedale Sant’Andrea di Vercelli. “L’attività sportiva è fondamentale nella vita di un uomo ed esplica un ruolo essenziale e positivo sul benessere psico-fisico delle persone.”- Afferma il Dott. Fabrizio Ugo – “Tuttavia, in alcune circostanze, lo sport può aggravare alcune patologie preesistenti o addirittura essere deleterio quando queste patologie sono occulte e gravi. E’ necessario quindi, ed è obiettivo di questo convegno, che il medico dello sport, il cardiologo, il medico di medicina generale e il pediatra siano aggiornati sulle conoscenze più attuali in ambito di cardiologia dello sport per agire, sin dall’inizio, sulla correzione di eventuali fattori di rischio cardiovascolare ed indicarne il trattamento più adeguato per la persona che vuole praticare sport agonistico o non agonistico ma anche in ambito di prevenzione secondaria come può essere nel soggetto che vuole fare sport dopo infarto miocardico ed angioplastica”. Durante il convegno verranno approfonditi argomenti riguardanti la cardiopatia ischemica, le cardiomiopatie, la cardiopatia strutturale valvolare con particolare attenzione alle terapie farmacologiche e ai devices. Dal punto di vista elettrofisiologico si parlerà di aritmie importanti come la fibrillazione atriale ed il suo trattamento, l’utilizzo corretto degli anticoagulanti, ma anche la gestione di un paziente con elettrostimolatore o defibrillatore ed i sistemi di monitoraggio. Altro tema fondamentale affrontato durante il convegno sarà quello delle miocardiopatie: riconoscere quali rappresentano una controindicazione assoluta nella pratica dello sport e quali in cui la pratica sportiva può eventualmente essere ripresa dopo un periodo di adeguato riposo e de-training, come nel caso di miocardite non complicata.
Ogni sessione prevede un ampio spazio per la discussione tra esperti. I lavori hanno preso il via oggi alle h. 13.30.

da ufficio stampa