AtletiNewsTornei Internazionali

FOGNINI RITROVA I QUARTI A METZ, DOPO LA BATTAGLIA VINTA CON BUBLIK

Fabio Fognini dà spettacolo al Moselle Open, l’ATP 250 di Metz. Il ligure ha sconfitto 46 76(7) 76(5) Alexander Bublik e si è qualificato per il primo quarto di finale nel circuito ATP dal torneo di Belgrado di aprile 2022. Nei quarti potrebbe esserci il derby tutto azzurro con Lorenzo Sonego. Il torneo è trasmesso in diretta su SuperTennis e SuperTennis.
Due break nei primi tre turni di risposta lanciano il kazako nel primo set. Bublik allunga 4-1, perde uno dei due break di vantaggio nell’ottavo game con tre errori e un doppio fallo, ma completa il set 6-4 dopo 37 minuti.Fognini, che lamenta un problema al braccio destro, chiede l’intervento del fisioterapista al termine di un primo set in cui ha ottenuto appena il 29% di punti quando ha servito la seconda. Ma se c’è una cosa sicura quando Fabio e Bublik sono in campo è che niente si può dare per scontato. Nel secondo set, diventa ancora più chiaro a partire dall’ottavo game in cui il kazako riesce a tenere il servizio dopo aver salvato cinque palle break. E’ la scintilla che accende il match.
Bublik infatti allunga 6-5 e va a servire per andare ai quarti. Ma commette doppio fallo sul match point e subisce il break: si va al tie-break. Fognini disegna una palla corta da applausi per andare 2-0, ma si ritrova sotto 2-3 dopo un doppio fallo che scatena tutta la sua frustrazione. Bublik va 5-3, poi però sbaglia un rovescio e mette un rovescio decisamente peculiare a metà fra lo slice e la palla corta. Fognini a sua volta cancella un secondo match point (6-5) con una volée colpita di telaio. Bublik ha una terza occasione per chiudere la partita, ma serve da sotto e finisce per perdere il punto. Fognini vince il tie-break e allunga la partita.Nel terzo sembra decisivo il break dell’azzurro nel settimo game, illuminato da un suo perfetto rovescio lungolinea.Ma dopo un punto rocambolesco sulla palla del contro-break, in cui non chiude un paio di volée senza che Fognini ne approfitti, Bublik si riporta in parità: 5-5. E’ il preludio al secondo tie-break dell’incontro. E alla gioia di Fabio Fognini.

DAL SITO WWW.SUPERTENNIS.TV (FOTO MILESI)