AtletiNewsTornei Internazionali

JANNIK SINNER IN VISITA ALL’ISTITUTO DI CANDIOLO PER LA RICERCA SUL CANCRO

La seconda parte della mattinata odierna ha visto Jannik Sinner raggiungere attorno alle 12 l’Istituto di Candiolo-IRCCS e promuovere l’iniziativa “Un Ace per la Ricerca” di Intesa Sanpaolo e Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Il campione accompagnato da Allegra Agnelli, Presidente della Fondazione, e dal Direttore Gianmarco Sala, ha visitato i laboratori dove lavorano 275 ricercatori italiani e internazionali, e il Day Hospital con Anna Sapino, Direttore Scientifico dell’Istituto. L‘incontro è stato anche l’occasione per annunciare i nuovi obiettivi della partnership tra Intesa Sanpaolo e Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, che hanno dato vita a “Un Ace per la Ricerca” che, grazie ai fondi raccolti durante le ATP Finals 2022, ha già permesso di acquistare un Ecografo 3D per la biopsia dei tumori alla prostata. L’iniziativa, che si rinnova in occasione delle Nitto Atp Finals 2023, quest’anno ha l’obiettivo di acquistare un “Microscopio Blu”, uno strumento a scansione laser in grado di rivoluzionare la diagnosi oncologica, i processi chirurgici e le attività di ricerca per tutte le patologie tumorali, in particolare quelle urologiche. Sinner si è detto colpito dalla visita presso il Centro d’eccellenza e ha lodato tutti per l’impegno: “La vera pressione – ha detto – non è la nostra quando siamo in campo, ma quella che si lega a malattie come quelle che qui si combattono ogni giorno. Anche nello sport la prevenzione è fondamentale”. Donna Allegra Agnelli, presidente del Royal Park I Roveri, lo ha anche invitato a giocare a golf: “Pratico da un anno – ha scherzato Sinner – ma faccio ancora i buchi per terra. Sembra facile colpire una pallina ferma, a differenza di quanto capita nel tennis, ma non è così. Del golf però mi piacciono gli scenari, camminare e rilassarsi”. In chiusura di visita, dopo aver dimostrato molto interesse anche per i macchinari che gli sono stati mostrati, Sinner si è intrattenuto con un gruppo di medici del centro autografando palline da tennis.
“Talento, impegno e risultati sono caratteristiche che accomunano Jannik Sinner – ha detto Donna Allegra Agnelli – con i nostri ricercatori, i nostri medici e tutte le persone che ogni giorno lavorano a Candiolo per contribuire a sconfiggere il cancro. Grazie a Intesa Sanpaolo, ogni ace ha un valore ancora più importante, trovo che sia uno straordinario messaggio in un contesto unico come le ATP Finals di Torino. E gli ace di Sinner assumono un significato speciale”.

di redazione