AtletiNewsPiemonteRegioniTornei Internazionali

ANCHE ROBERTA VINCI PER LE FINALS A TORINO

In prima fila a seguire la partita delle partite alle Nitto Atp Finals di Torino, ovvero Jannik Sinner contro il numero uno del mondo Novak Djokovic. Stiamo parlando della quattro volte campionessa di Fed Cup con l’Italia e plurititolata negli Slam di doppio, best ranking di numero 7 Wta in singolare (da ricordare quella finalissima contro la Pennetta a New York) e all’apice delle classifiche di doppio, Roberta Vinci. Con lei una chiacchierata a tutto tondo sul mondo della racchetta. «Veniamo da un bellissimo weekend per il tennis femminile con la finale di Billie Jean King Cup conquistata dalle azzurre, una fantastica storia raccontata dalle nostre ragazze e questa serata magica qui al Pala Alpitour, vuol dire che tutta la Federazione sta lavorando bene. La capitana Tathiana Garbin ha creato un gruppo bello coeso, a dieci anni dalla nostra ultima Fed Cup, fa piacere vedere questi risultati per l’Italia. Una Nazione “in rosa” che ha la possibilità di crescere ancora e i risultati stanno arrivando». E Jannik Sinner? «Un giocatore completo, che sembra più maturo dell’età che ha. Il suo gioco è di alto livello ma ha ancora margini di miglioramento. Chiaramente il pubblico e Torino devono fare la differenza nel cammino di Jannik alle Finals». Roberta Vinci ora? «Il tennis rimane la prima passione! E si gode lo spettacolo delle Nitto Atp Finals. Ma seguo anche i risultati delle mie “colleghe” nel circuito femminile».

DI ANDREA MOMBELLO