AtletiNewsTornei Internazionali

MOLTI AZZURRI TRA I CANDIDATI PER GLI ATP AWARDS

Jannik Sinner e i coach Darren Cahill e Simone Vagnozzi, Flavio Cobolli e Matteo Arnaldi figurano tra i candidati in lizza per vincere uno dei Premi ATP. Sinner, primo italiano a chiudere una stagione in Top 5 nell’era Open, è candidato al premio di Most Improved Player of the Year insieme a Matteo Arnaldi e agli statunitensi Christopher Eubanks e Ben Shelton. L’altoatesino è in nomination anche per lo Stefan Edberg Sportsmanship Award con Carlos Alcaraz, Grigor Dimitrov e Hubert Hurkacz. Gli allenatori Cahill e Vagnozzi rientrano fra i possibili vincitori del premio per il Coach dell’anno insieme a Craig Boynton (Hubert Hurkacz), Juan Carlos Ferrero (Carlos Alcaraz) che l’ha vinto l’anno scorso, Goran Ivanisevic (Novak Djokovic) e Bryan Shelton (Ben Shelton). Cobolli è infine candidato al premio come Newcomer of the Year. Tra i candidati il francese Arthur Fils, il giocatore con la miglior classifica tra gli otto a Gedda per le Next Gen ATP Finals, peraltro inserito proprio nel girone di Cobolli.  I premi saranno annunciati l’11 dicembre insieme ai riconoscimenti per il giocatore e la coppia di doppio preferiti dai tifosi, che possono votare fino al primo dicembre.

ATP AWARDS, TUTTI I CANDICATI
Comeback Player of the Year: premio per un giocatore rientrato al top nel circuito dopo un grave infortunio.
Dominik Koepfer; Gael Monfils; Jan-Lennard Struff; Alexander Zverev
Most Improved Player of the Year: premio per un giocatore che ha mostrato un livello più alto in stagione e chiuso con un ranking significativamente migliore rispetto a fine 2022.
Matteo Arnaldi; Christopher Eubanks; Ben Shelton; Jannik Sinner
Newcomer of the Year: premio per un giocatore della Next Gen che ha debuttato in Top 100 e ha ottenuto l’impatto maggiore nel circuito in stagione
Flavio Cobolli; Arthur Fils; Alex Michelsen; Dominic Stricker; Luca Van Assche
Stefan Edberg Sportsmanship Award: premio per il giocatore che ha mostrato il più alto livello di professionalità e integrità, competendo con la più elevata correttezza, che ha promosso di più il gioco attraverso attività fuori dal campo.
Carlos Alcaraz; Grigor Dimitrov; Hubert Hurkacz; Jannik Sinner
Coach of the Year: premio assegnato dai coach ATP all’allenatore che ha guidato il proprio giocatore al più alto livello di prestazioni nel corso dell’anno.
Craig Boynton (Hubert Hurkacz); Darren Cahill e Simone Vagnozzi (Jannik Sinner); Juan Carlos Ferrero (Carlos Alcaraz); Goran Ivanisevic (Novak Djokovic); Bryan Shelton (Ben Shelton)

di redazione