AtletiNewsTornei Internazionali

BORGES VINCE IN CASA CONTRO PAIRE

La settimana appena conclusa ha regalato emozioni a livello di circuito Challenger. In quello portoghese di Maia ha gioito il numero 78 del mondo e primo del seeding, Nuno Borges, giocatore cresciuto molto in stagione e che si candida nel 2024 ad entrare stabilmente tra i top 50 ATP. Ieri ha piegato in finale l’esperto francese Benoit Paire con un netto 6-1 6-4. Per il transalpino in ogni caso segnali di ripresa dopo una stagione altalenante anche in ottica 2024. Di buon livello anche il Challenger nipponico di Yokkaichi che è andato in archivio con il successo del belga Bergs, numero 4 del seeding, contro l’americano Michael Mmoh, numero 3 del tabellone, per 6-2 7-6. Lo statunitense le ha provate tutte per allungare la sfida ma il belga è stato bravo ad impedirglielo fermandone la rimonta nel tie-break della seconda frazione. In Cile, a Temuco, successo invece dell’americano Aleksandar Kovacevic sul brasiliano inedito e alle prime buone prove nel circuito Gilbert Klier Junior. Un trofeo alzato al termine di una rimonta fissata sul 4-6 6-3 6-3. E’ stato “profeta in patria” infine l’iberico Pedro Martinez, numero 1 del seeding, nel Challenger di Maspalomas. In finale ha fermato la corsa, partita dalle qualificazioni, dello svizzero Kilian Feldbausch, 18 anni ed attuale numero 658 del mondo. Martinez, già numero 40 ATP nel maggio del 2022, ha dovuto faticare per venire a capo del confronto, come dice lo score finale di 6-4 4-6 6-3.
Rimanendo in “casa Italia” questa mattina al Circolo della Stampa Sporting verranno presentate le finali si serie A1 maschili e femminili che andranno in scena nei giorni 9 e 10 dicembre. Questa sera a Milano verranno assegnati gli Awards 2023 di Supertennis.

di redazione