AtletiNewsTornei Internazionali

L’INIZIO EL 2024 E’ ALLE PORTE. DAL 29 DICEMBRE IN PRIMO PIANO LA UNITED CUP

Poche settimane di pausa, utilizzate da quasi tutti i protagonisti dei massimi circuiti, maschile e femminile, per alcuni giorni di vacanza e la preparazione per il 2024, ormai alle porte. Uno degli eventi che apre la nuova stagione e si divide nelle due sedi di Sydney e Perth, è la United Cup (29 dicembre – 7 gennaio) che vede presenti 18 nazioni tra cui l’Italia che lo scorso anno raggiunse la finale cedendo agli Stati Uniti. I primi singolaristi azzurri sono Lorenzo Sonego, uno degli eroi di Davis Cup e Jasmine Paolini, numero 1 italiana ed attuale 30 WTA. Completano il roster azzurro Flavio Cobolli, Andrea Pellegrino, Nuria Brancaccio ed Angelica Moratelli. L’Italia esordirà il giorno 30 dicembre contro la Germania che schiera in campo maschile Alexander Zverev, Maximilian Marterer e Kai Wehnelt, nel femminile la rientrante ex numero 1 del mondo Angelique Kerber, Tajana Maria e Laura Siegemund.
La formula è un po’ snellita rispetto a quella della prima edizione. Sono in programma due match di singolare (uomini e donne) e un doppio misto (lo scorso anno erano quattro i singolari). Nello stesso girone di Italia e Germania c’è la Francia con Adrian Mannarino e Caroline Garcia e le sfide andranno in scena a Sydney. Il capitano azzurro sarà Renzo Furlan, ex numero 19 ATP e coach da diversi anni di Jasmine Paolini, che prenderà il posto di Vincenzo Santopadre, nel 2023 a fianco di Matteo Berrettini. Le ultime nazioni ad entrare nel lotto delle partecipanti sono state il Brasile e il Cile. Agguerrita la concorrenza con nazioni quali la Polonia, che ha annunciato al via Hubert Hurkacz e Iga Swiatek, la Serbia di Novak Djokovic, la Grecia di Stefanos Tsitsipas e Maria Sakkari, gli USA di Taylor Fritz e Jessica Pegula, la Norvegia di Casper Ruud, l’Australia di De Minaur e Tomljanovic. Dopo la fase a gironi si proseguirà con i quarti, le semifinali e la finale di domenica 7 gennaio.
A fine dicembre inizieranno anche i tornei individuali. Gli uomini saranno impegnati nel 250 ATP di Brisbane dal 31 dicembre. Tutta l’attenzione sarà focalizzata sul ritorno, con classifica protetta, di Rafael Nadal. In casa Italia ci sarà Matteo Arnaldi e dovrebbe partire dalle qualificazioni Matteo Berrettini, nei giorni scorsi in allenamento a Torino. La lista dei big è nutrita e vede in prima linea Holger Rune, Grigor Dimitrov, Ben Shelton, Andy Murray, Ugo Humbert, Sebastian Korda e Sebastian Baez. In qualificazione c’è anche Giulio Zeppieri. Il torneo sarà “combined” con un 500 WTA. Tre le azzurre in campo, Martina Trevisan, Camila Giorgi e Lucia Bronzetti. Di grande spicco l’entry list che vede al comando Aryna Sabalenka, Elena Rybakina , Karolina Muchova e altre top 20 come Madison Keys, Jelena Ostapenko, Liudmila Samsonova e Daria Kastakina. Nella stessa settimana gli uomini giocheranno anche ad Hong Kong, in un 250 ATP. L’unico italiano in main draw e come testa di serie, è Lorenzo Musetti, nel cui staff è entrato da poco l’ex capitano di Davis Cup Corrado Barazzutti. L’entry list è guidata dal russo Andrey Rublev e dal connazionale Karen Khachanov. Occhi puntati anche su Frances Tiafoe.
Scelta completamente diversa quella di Jannik Sinner e Carlos Alcaraz. I due hanno deciso di allenarsi in vista del primo Slam dell’anno, gli Australian Open, senza prendere parte ad appuntamenti agonistici. Si sono anche incrociati presso l’Accademia di Juan Carlos Ferrero a Villena per una sorta di “sfida” a porte chiuse. Il numero 1 azzurro ha lavorato prevalentemente ad Alicante concentrandosi sulla preparazione fisica e tecnica in vista della lunga stagione che dovrà affrontare nella veste di stella ormai indiscussa del circuito. Prima degli Australian Open Jannik disputerà il Kooyong Classic (torneo esibizione).
Nella settimana che precederà il primo Slam dell’anno (8-14 gennaio) saranno due gli appuntamenti maschili, entrambi 250 ATP. Ad Aukland e ad Adelaide. Nel secondo sarà in campo Lorenzo Sonego. Con lui anche Musetti ed Arnaldi. Donne in gara invece nel 500 di Adelaide e nel 250 di Hobart, dove figurano in entry list Trevisan, Cocciaretto e Bronzetti.

articolo pubblicato oggi su Tuttosport