AtletiNewsTornei Internazionali

GIORGI VINCENTE A BRISBANE. FUORI TREVISAN

Inizia con un sorriso la stagione di Camila Giorgi. All’esordio nel Brisbane International presented by Evie, WTA 500 con tabellone a 48 e montepremi da $1.736.763 in programma dal 31 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024 sul duro (Green Set cushion) al Queensland Tennis Centre, l’azzurra ha battuto in rimonta 57 62 63 la 22enne statunitense Peyton Stearns, numero 44 del mondo. Stella alla University of Texas che ha iniziato il 2023 fuori dalla Top 200, Stearns nel primo set ha messo in mostra colpi potenti giocati con grande fluidità, poi col passare dei game ha perso precisione e misura. Di fatto dopo il primo parziale, una volta entrati nello scambio Giorgi si è mostrata nettamente superiore. Forte di una percentuale più alta di punti al servizio con la seconda e in risposta contro la seconda, Giorgi ha chiuso dopo due ore e 41 minuti. Al prossimo turno la marchigiana, numero 53 del mondo, affronterà per la quinta volta in carriera Jelena Ostapenko, numero 13 (2-2 il bilancio dei precedenti). Siamo nell’ottavo di finale di Karolina Pliskova che al secondo turno potrebbe incontrare Naomi Osaka, al primo torneo dopo 15 mesi.
Subito fuori Martina Trevisan, che non è riuscita a esprimere il suo gioco su un campo decisamente rapido per le sue caratteristiche.  La fiorentina, numero 42 WTA, è stata sconfitta 63 62 dalla 34enne australiana Arina Rodionova, numero 114, che aveva battuto nell’unico precedente confronto diretto a Dubai nel 2021. Rodionova, che ha vinto due titoli ITF tra novembre e dicembre, ha ottenuto così la prima vittoria contro una Top 50 da gennaio 2020 davanti a un pubblico numeroso e partecipe. “Ho giocato tanto quest’anno, ho avuto praticamente tre giorni liberi anche perché mi sono ammalata a Dubai dopo aver giocato l’ultimo torneo, ma credo che giocare molti match a questo punto della mia carriera mi sia di aiuto. In campo mi sento benissimo”. Non si è ancora data obiettivi per il 2024, se non quello di divertirsi senza sentire addosso il peso delle aspettative. Vale anche per il prossimo match contro Sofia Kenin, numero 33 WTA e 14ma testa di serie. “Non sarò la favorita – ha ammesso -, ma penso che sarò in una bella situazione. Voglio solo andare in campo e godermi la partita”.
Per quanto riguarda le azzurre, è in tabellone anche Lucia Bronzetti, numero 62 del mondo, che affronta al primo turno la diciannovenne statunitense Ashlyn Krueger, numero 82, che l’ha sconfitta nell’unico precedente confronto diretto, pochi mesi fa nelle qualificazioni a Pechino. Chi vince sarà la prima avversaria di Aryna Sabalenka, testa di serie numero 1 e n.2 WTA, che come tutte le prime 16 del tabellone inizierà il suo percorso direttamente al secondo turno.

dal sito www.supertennis.tv