AtletiNewsTornei Internazionali

MAESTRELLI BENE A TENERIFE

Francesco Maestrelli non stecca l’esordio e avanza al secondo turno del Tenerife Challenger 1. Sui campi dell’Abama Tennis Academy, il pisano classe 2002 ha battuto la promessa del tennis spagnolo Daniel Rincón (n.186 ATP) per 6-3 6-4 grazie ad una prestazione grintosa, che lo ha visto cedere il proprio  turno di battuta in una sola occasione. Martedì 16 gennaio sarà una giornata folta di incontri, con l’esordio di Fabio Fognini previsto non prima delle 13.30 sul campo centrale. A seguire, nella competizione organizzata da MEF Tennis Events, farà il suo debutto anche il francese Benoit Paire.
Maestrelli avanti con grinta – Un primo turno contro un avversario ostico come Daniel Rincón ha reso ancor più importante la prima vittoria di Francesco Maestrelli al Tenerife Challenger 1. “Sono molto contento di essere tornato a Tenerife, torneo in cui l’anno scorso mi sono trovato bene – ha detto il pisano, attuale numero 220 ATP –. Ho preparato la partita con molta attenzione e ci tenevo tanto. Per me è appena iniziato un nuovo capitolo a livello personale, ho lavorato molto durante la preparazione per arrivare all’inizio della stagione in buona forma”. A seguire la partita dall’angolo di Maestrelli c’era Giovanni Galuppo, entrato a far parte del suo team a tempo pieno: “Per me è la prima esperienza con un allenatore non federale, sono dinamiche nuove. Trovo tutto molto avvincente, sto lavorando a meraviglia con il nuovo staff e spero di poter ripagare gli sforzi di tutti. Obiettivo per il 2024? Essendo questa una stagione di cambiamenti, non voglio pormi obblighi da nessun punto di vista. Cerco solo di giocare più partite possibile e di stare bene, partite come questa mi danno fiducia”.
Fognini riparte da Tenerife – Sull’isola canaria è sbarcato anche Fabio Fognini. L’ex n.9 ATP, testa di serie numero uno che a Tenerife beneficia di una wild card concessa da MEF Tennis Events, ha portato a termine i primi allenamenti a poche ore dall’esordio contro Matteo Martineau. Dopo un 2023 complicato a causa di diversi infortuni, Fognini darà il via alla sua ventunesima stagione da professionista a Tenerife. “Sono arrivato qui soltanto poche ore fa – ha raccontato l’attuale numero 103 ATP –, ma l’impatto con l’isola è stato da subito piacevole. Sto bene e non vedo l’ora di cominciare la nuova stagione”. L’anno scorso sono stati diversi gli stop che non hanno permesso al taggiasco di trovare continuità, dalla frattura della falange al piede sinistro d’inizio stagione allo stiramento addominale prima dei tornei su erba: “Arrivo da un anno molto difficile con tanti infortuni, ma devo guardare le cose positive. Mi trovo molto vicino alla Top 100, per cui ripartirò da qui per ottenere la forma giusta e tornare a giocare altri appuntamenti importanti”. Nonostante le oltre 400 vittorie nel circuito ed i 9 titoli conquistati, per Fognini c’è ancora spazio per altre soddisfazioni: “Non posso lamentarmi di quel che ho fatto, ho raggiunto tutto ciò che desideravo conquistando la Top 10 sia in singolo che in doppio. Gioco ancora perché desidero regalarmi un premio alla carriera, tornando a giocare nei palcoscenici più importanti; ce la metterò tutta fino alla fine”. E a poche ore dalla Final Four di Supercoppa Italiana, non poteva mancare un pronostico sulla ‘sua’ Inter: “Ovviamente mi auguro che vada bene. Sono un grande tifoso dell’Inter, quando posso vado allo stadio a vedere le partite. Speriamo di fare bene in questa Supercoppa e soprattutto di continuare con questo ritmo in campionato. Abbiamo una squadra forte e ognuno di loro sta dando il 100% per tornare a vincere lo scudetto”.

da ufficio stampa torneo: Sportface