AtletiNewsTornei Internazionali

SONEGO PORTA A SEI IL NUMERO DEGLI AZZURRI AL 2° TURNO DEGLI AO

Tre e ore e 44 minuti, il tempo necessario a Lorenzo Sonego per battere in quattro set (4-6 7-6 6-2 7-6) il britannico Daniel Evans, per la terza volta in carriera su altrettanti confronti. Match non facile perché Evans è partito meglio dell’azzurro e per quasi due set è risultato “intoccabile” al servizio. Sonego non è riuscito a trovare subito le contromisure nei turni di battuta del numero 38 ATP e a tratti è parso carente in fiducia. Come spesso gli capita, nella lotta ha però trovato quelle certezze non presenti in avvio. Nel tie-break del secondo set è risalito dallo 0-4 e lo ha conquistato per 10-8 con un diritto in rete del suddito di “sua maestà”. La partita ha cambiato volto e nella terza frazione il torinese, sostenuto dal tifo italiano in tribuna, anche di un soggetto con maglietta e bandiera del “Toro”, e dai “Carota Boys” (fan di Sinner), ha dilagato, perfetto nei turni di battuta e finalmente efficace in risposta. Equilibrio nel quarto set, con Sonego che ha fallito molte occasioni per chiudere prima la sfida. Lo ha fatto di nuovo al tie-break, con un po’ di suspence finale. Ora avrà il numero 2 del mondo Carlos Alcaraz che ha fermato l’esperto e talentuoso Richard Gasquet in tre set e dopo aver sofferto nel primo. Nei match della sessione serale vittoria di Kokkinakis, campione di casa al termine di un lungometraggio con l’austriaco Ofner, chiuso 10-8 al match tie-break del quinto.
In campo femminile esordio vincente per Iga Swiatek, numero 1 del mondo, che ha battuto la campionessa degli Australian Open 2020 Sofia Kenin, in due parziali (7-6 6-2). Buon avvio anche di Emma Raducanu che ha fermato Shelby Rogers in due agili set (6-3 6-2). La supersfida tra Rybakina e Karolina Pliskova è andata alla prima per 7-6 6-4. A segno anche Daria Kasatkina e l’esperta Stephens. Così la francese Burel e la connazionale Dodin. Promosse anche le americane Collins e Navarro al secondo turno.

di redazione