AtletiNewsTornei Internazionali

SINNER MAI BANALE, ANCHE NELLE DICHIARAZIONI A CALDO DOPO IL TRIONFO

Dopo i ringraziamenti di rito da parte di Jayne Hrdlicka, Chairman e Presidente di Tennis Australia, è stata la volta dei due protagonisti che hanno animato la finale di salire sul palco per i loro discorsi.
Daniil Medvedev: “Congratulazioni a Jannik. Hai dimostrato ancora una volta di aver alzato il tuo livello, ti meriti questo trofeo. Sei cresciuto, hai lottato, ci siamo sfidati in diverse finali, ne ho perse tre consecutive e cercherò di vincere la prossima, ma complimenti perché te lo sei davvero meritato”.
“Ringrazio il mio team, soprattutto Gilles e Gaetan che sono qui da tanti giorni, ci sono state notti molto lunghe e loro non hanno mai smesso di incoraggiarmi. E poi tutte le altre persone presenti nel mio box: Dascha e Alyssa, non so se hanno spento la tv ma ho avuto la sensazione che voi foste qui con me, purtroppo non ce l’ho fatta, cercherò di fare in modo di farcela la prossima volta.
Sono state due settimane straordinarie, è dura perdere in finale ma sempre meglio di perdere prima. Voglio sempre vincere, dovrò lottare ancora di più per riuscirci, ma resto comunque orgoglioso e la proissima volta ce la metterò tutta”.
Jannik Sinner: “Prima di tutto congratulazioni a te Daniil per l’eccezionale torneo che hai giocato. Abbiamo disputato tante finali e in ogni partita mi mostri qualcosa su cui posso migliorare rendendomi un giocatore più forte. Quanto hai fatto in questo torneo è stato incredibile: hai rincorso ogni palla, e ti auguro di vincere prima o poi questo trofeo così come il meglio per il resto della stagione”.
“Il sostegno di voi tifosi è stato incredibile. Mi avete fatto sentire a casa, è un campo da 15.000 spettatori ma sembravate molti di più. Tutte le persone che hanno visto il torneo da casa. E poi la mia famiglia: vorrei che tutti avessero dei genitori come i miei, mi hanno lasciato scegliere senza mai mettermi pressione, anche quando ero più giovane e praticavo altri sport. Auguro a tutti i bambini di avere la libertà che mi hanno lasciato i miei genitori. Ci vediamo il prossimo anno”.
“Grazie agli sponsor, ai giudici, ai raccattapalle e a tutti coloro che hanno contribuito a rendere questo torneo così fantastico. E’ un luogo stupendo qui, e uno Slam bellissimo: in Europa sta nevicando ora!”. 
“Grazie al mio team. A tutti quelli seduti nel mio box e a tutte le persone che mi seguono da casa. Cerchiamo di migliorare giorno dopo giorno cercando di diventare sempre più forti e di capire ogni situazione in modo migliore. Sono davvero felice di avervi con me ad incoraggiarmi e comprendermi perché a volte non è semplice, ma sono fatto così”. 

dal sito supertennis