AtletiNewsTornei Internazionali

LUCIANO DARDERI, PRIMI QUARTI ATP A CORDOBA

“Un bel successo – ha detto alla fine del match Luciano Darderi – anche per gli italo-argentini che sono qui a vedermi. Sicuramente il migliore della mia carriera, davanti alla mia famiglia”. Darderi lo ha colto nel 250 ATP di Cordoba, sulla terra rossa bagnata da una leggera pioggia via via diventata più presente e contro un top 40 come l’austriaco Sebastian Ofner. Primo set senza storia volato via in un batter d’ali grazie alla buona intensità dell’italo-argentino e ai molti errori gratuiti dell’avversario. Un 6-0 senza storia e con poco commento da fare. Nel secondo set Ofner ha alzato il livello, soprattutto al servizio, ma il potente Luciano ha resistito e sul 3-2 ha colto il break decisivo che ha tenuto fino al termine. Andato a servire sul 5-3 ha avuto due match point ma non li ha sfruttati. Nel terzo ha però rimediato con un diritto a sventaglio che ha lasciato Ofner lontano dalla palla. Tuffo sul campo per Darderi e breve intervista post match. La top 100 intanto si avvicina, per un altro giovane prospetto che si delinea in casa Italia in questo avvio di stagione da ricordare. Nei quarti Darderi, 21 anni e allenato dal padre Luciano Enrique Darderi, troverà il vincente di Hanfmann – Burruchaga. Attualmente il giocatore azzurro è numero 136 ATP ed è stato come best ranking, nello scorso novembre, numero 136.

di redazione