AtletiNewsTornei Internazionali

MUSETTI, ANCORA UNA SCONFITTA CHE BRUCIA

Ancora una sconfitta amara per Lorenzo Musetti, arrivata dopo molte occasioni non sfruttate. Non era un match facile quello d’esordio nell’ABN AMRO Open di Rotterdam (ATP 500), per il momento interlocutorio che sta attraversando e il valore dell’avversario, il giocatore di casa Tallon Griekspoor, numero 29 del ranking e a proprio agio sul veloce indoor. La sindrome del “potrei ma non ci credo” dopo quasi tre ore di lotta ha avuto la meglio ed è stato Griekspoor a superare il turno. Il primo set è volato via agilmente per l’azzurro, con Griekspoor apparso in avvio un po’ teso anche perché chiamato a Rotterdam a difendere la semifinale dello scorso anno. Musetti non ha tentennato al servizio, tenuto sempre in scioltezza e ha centrato il break al quarto gioco, salendo 3-1. Sul 5-2 ha avuto l’opportunità di chiudere la frazione ma l’olandese ha reagito dal 15-40 annullandogli nel complesso quattro set point. Il sigillo sulla frazione è però giunto poco dopo, per un 6-3 meritato e rassicurante. Griekspoor, che ha aperto alla battuta il secondo set, è salito di rendimento portandosi sul 3-2. Musetti è stato bravo a trovare il ritmo giusto dallo 0-30 nel game successivo, pareggiando sul 3-3. In precedenza l’azzurro, numero 26 ATP, aveva avuto due opportunità di break sull’1-1. Ancora parità al decimo game (5-5) con la regola del servizio rispettata. La decisione al tie-break, indirizzato verso lidi tricolori grazie al mini-break in avvio. Musetti chirurgico con due passanti vincenti, per il 3-0. Recupero dell’olandese che è tornato a due set point sul 6-4 ma non li ha sfruttati (6-6). Bravo Musetti a cancellargli anche il quarto, per il 7-7. Il quinto è stato quello utile e ha trascinato il match al terzo set. Musetti è volato sul 4-1 con un break ma l’ha restituito. Il tennista “orange” ha ringraziato, cancellato due match point sul 6-5 Musetti e 15-40 e nel tie-break è tornato letale con il servizio e nei momenti decisivi. Al secondo match point è arrivata la sentenza. Musetti sarà costretto ancora una volta a ripartire dai dubbi.
Oggi saranno in campo tra gli altri Coric opposto a Bublik e Rublev, numero 2 del draw, contro il belga Bergs, proveniente dalle qualificazioni. Esordio anche per HurKacz contro il ceco Lehecka e per Korda, contro l’australiano Alex De Minaur, numero 5 del seeding. Derby generazionale, o quasi, in terra ungherese, tra Marozsan e Fucsovics. Domani esordio per Sinner e Sonego.

Risultati 1° turno ATP 500 Rotterdam
Goffin (Bel) b. Prizmic (Cro) 6-4 6-7 (12) 6-1; Raonic (Can) b. De Jong (Ola) 7-6 (4) 6-4; Griekspoor (Ola) b. Musetti (Ita) 3-6 7-6 (7) 7-6 (3)