AtletiNewsTornei Internazionali

SINNER VOLA IN SEMIFINALE A ROTTERDAM

Come lo scorso anno. Jannik Sinner ha centrato, non senza soffrire nel primo set vinto al tie-break dopo aver annullato due set point sul 4-5 e servizio, la semifinale nel 500 ATP di Rotterdam. La sua ultima “vittima” è stato il canadese Milos Raonic, ex numero 3 del mondo con il quale ai tempi di Piatti il giovane Jannik qualche volta si allenava. L’azzurro, che in caso di vittoria contro Griekspoor (questa sera alle 19,30) nella ripetizione della stessa semifinale del 2023, ha vinto contro Raonic per 7-6 (4) 1-1 e ritiro del rivale, da sempre molto condizionato dagli infortuni, che anche in questa circostanza ha accusato problemi al termine del primo parziale. Non è stata una vittoria “banale” per Jannik perchè lo ha portato a quota 200 match vinti nel massimo circuito: “Di sicuro Milos – ha detto Sinner – è uno dei giocatori più difficili da affrontare – ha detto Sinner -. Giocarci contro è una sfida inusuale. Serve benissimo, io invece ho sbagliato un paio di cose dopo essere andato avanti di un break. Già dai due turni precedenti sto facendo un po’ fatica a ritrovarmi in campo e anche oggi credo che nel primo set Raonic abbia giocato neglio di me. Ho cercato di rimanere mentalmente in partita, anche se alla fine non è così che vorresti vincere. Milos ha già avuto tantissimi infortuni, gli auguro di recuperare presto”.
L’olandese, che al primo turno del torneo di casa, aveva rischiato di uscire contro il carrarino Lorenzo Musetti, ha sconfitto Emil Ruusuvuori nell’altro quarto di finale della parte alta del tabellone (7-5 7-6 lo score) e riconosciuto che non sarà facile affrontare Sinner, il giocatore più in forma del circuito, che ha vinto 29 degli ultimi 33 match giocati. In palio per l’azzurro anche lo sguardo verso il posto numero 3 ATP. Se vincesse contro Griekspoor lo diventerebbe sicuramente lunedì 26 febbraio. Se si aggiudicasse il torneo, già tra due giorni. Un motivo in più per non mollare la presa.

di redazione

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche