AtletiNewsTornei Internazionali

DOMANI A DUBAI ESORDIO PER MUSETTI E SONEGO NEL 500 ATP. SUBITO KO MANNARINO, AVANTI MURRAY

Nella seconda giornata di main draw del 500 ATP di Dubai toccherà ai due italiani inseriti tra i big per diritti di classifica. Attorno alle 13 ora nostra (a Dubai sono avanti di tre ore) scenderà in campo Lorenzo Musetti, chiamato a cancellare la brutta prova in singolare di Doha (rassegna nella quale è poi arrivato in finale nel doppio a fianco di Lorenzo Sonego). Il 21enne carrarino troverà il francese Cazaux, stessa età, in arrivo dalle qualificazioni e protagonista a sorpresa agli Australian Open d’inizio stagione, attuale numero 86 ATP. Tra i due non ci sono precedenti. Musetti è apparso fiducioso nelle dichiarazioni di questi giorni, soprattutto quando ha parlato di doppio che lo aiuta a giocare meglio in singolare: “La finalità è quella di essere efficace con i colpi d’inizio gioco e di conseguenza più aggressivo in campo, cosa che mi sta mancando in questo periodo”. Attorno alle 18 in Italia sarà la volta anche di Lorenzo Sonego che incrocerà la racchetta per la prima volta in carriera con l’indiano Sumit Nagal, attuale 98 ATP. Domani alle 16 ci sarà anche l’esordio di Daniil Medvedev, numero 1 del seeding, che non scende sul terreno di gioco dalla finale degli AO persa contro Sinner. Per il russo sfida contro il kazako Shevchenko. Il vincitore troverà al secondo turno chi uscirà con lo scettro di migliore dal testa a testa tra Sonego e Nagal. Nella giornata odierna il primo ad andare a segno è stato l’olandese Van de Zandschulp che ha eliminato per 7-6 7-5 il francese Mannarino, numero 6 del seeding. Buon esordio di Andy Murray che ha fermato in tre set il canadese Denis Shapovalov. Ottavi di finale conquistati anche dal kazako Bublik che ha eliminato al tie-break del set decisivo il ceco Machac.

di redazione

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche