AtletiNewsTornei Internazionali

DARDERI SI ARRENDE A TABILO NEI QUARTI DEL 250 ATP DI SANTIAGO DEL CILE. IN SEMIFINALE ANCHE MOUTET E MARTINEZ

Un primo set condizionato dalla tensione iniziale, tangibile in Luciano Darderi forse per il fatto di dover affrontare davanti al pubblico di Santiago del Cile il temibile tennista di casa, Alejandro Tabilo, mancino dal servizio arcuato che gli permette di aprirsi il campo e dominare lo scambio. Così l’italo-argentino numero 80 del mondo e vincitore a sorpresa quest’anno del 250 ATP di Cordoba l’ha visto volar via non sfruttando le uniche due occasioni avute per togliere la battuta al rivale. Nel proprio tennis di ieri sera (in Italia) Darderi non ha trovato il miglior servizio e soprattutto ha avuto grandi difficoltà in ribattuta. Nel secondo set il film del testa a testa è cambiato. L’azzurro ha ritrovato colpi e fiducia, ha ripreso a spingere e nel primo game ha avuto l’opportunità di breccare il rivale, numero 4 del seeding. Sfumate le altre due occasioni Darderi ha sempre tenuto con buona disinvoltura il servizio, salendo 5-5. Qui Tabilo ha operato lo scatto finale, portandosi sul 6-3 e a due match point sul 40-15. Darderi ha annullato il primo ma sul secondo è capitolato abbandonando la scena comuqnue al termine di un’altra ottima settimana che lo porterà lunedì a salire ulteriormente in classifica. Tabilo oggi troverà in semifinale il francese Moutet, qualificato e a sorpresa vittorioso in due set (7-6 7-6) contro il numero 1 del seeding, altro tennista di casa e campione in carica, Nicolas Jarry. Nell’altra semifinale sarà un testa a testa tra il “caldo” argentino Sebastian Baez, numero 2 del seeding, e lo spagnolo Pedro Martinez che tra una buca e l’altra del criticato manto dell’impianto che ospita il torneo cileno, ha eliminato anche in questo caso contro pronostico il francese Fils, numero 3 del tabellone.

di redazione

Articolo offerto da www.countrycuneo.it