AtletiNewsPiemonteRegioniTornei Nazionali

AL MONVISO SPORTING CLUB LE BATTUTE FINALI DELL’OPEN BNL, DA OGGI SEMPRE PIU’ NEL VIVO

Scendono in campo da oggi al Monviso Sporting Club di Grugliasco anche i grossi calibri del tabellone finale nell’Open BNL maschile, valido per l’accesso alle prequalificazioni degli Internazionali BNL d’Italia a Roma. Le prime quattro teste di serie rispondono ai nomi di Riccardo Bonadio, solo lo scorso anno top 200 ATP, friulano che già in passato ha giocato l’Open tradizionalmente organizzato dal circolo piemontese, ricco di storia, tradizione e contenuti importanti di attualità legati anche alla scuola di base e al settore agonistico; di Stefano Baldoni, 26enne 2.1 tesserato per il CT Giotto Arezzo, altro giocatore visto in passato sui campi che stanno ospitando il torneo, con montepremi complessivo di 13.000 euro; di Alessandro Ingarao, anch’egli 2.1, siracusano che lo scorso anno ha saputo centrare il titolo italiano di seconda categoria (singolare e doppio) battendo proprio in finale il mancino Baldoni; di Walter Trusendi, numero 4 del seeding, nativo di Forte dei Marmi e alla soglia dei 40 anni, dopo una buona carriera da professionista che lo ha proiettato al best ranking di numero 299 ATP fatto registrare nel 2011. La rassegna, che promuove alle prequalificazioni romane il vincitore e il finalista del singolare, nonché la coppia che risulterà migliore nel tabellone di doppio, ha regalato spettacolo fino a partire dall’ultimo tabellone intermedio che ha qualificato a quello finale diversi giocatori in rappresentanza di altrettanti circoli italiani. Una nota di merito va ai tennisti di casa, che hanno saputo distinguersi anche nell’ultimo draw, a testimonianza della crescita costante frutta del lavoro personalizzato nel quale sono impegnati da anni lo staff tecnico del Monviso Sporting Club e il direttore dell’area tennis Fabio Ponzano. Ieri sono saliti negli ottavi Gabriele Bosio (TC Vicenza) al termine di un gran match durato tre ore e 10 minuti e chiuso 6-2 2-6 7-6 contro Gabriele Noce; Denis Spiridon (Cus Genova), che in due ore e 45 minuti ha fermato Sergio Badini sullo score di 6-2 4-6 6-4; Lorenzo Ferri, portacolori del Circolo della Stampa Sporting che si è imposto con un doppio 6-4 al toscano figlio d’arte Davide Galoppini. Ed ancora Gianluca Bellezza, classificato 2.2 e compagno di allenamenti di Ferri che si è imposto in due frazioni a Francesco Scarpa, giocatore che si allena ai Ronchiverdi con lo staff di coach Laurent Bondaz e veste i colori del circolo in serie A2. A segno anche Edoardo Zanada (Sporting) 2.2 che ha stoppato la corsa di un torinese come lui, Tommaso Roggero, che dopo aver vinto il primo set è stato costretto al ritiro sul 3-5 del secondo. Così Luca Tomasetto, torinese del CT Zavaglia, che ha regolato 6-4 7-5 Riccardo Campagnola. Vittoria anche del torinese Stefano Reitano contro Leonardo Taddia, con lo score di 7-6 6-4. Oggi Reitano troverà Miceli che si è imposto a sua volta su Colacioppo. A segno anche Massara ai danni di Monti, per 6-4 6-1. Prosegue anche la corsa della sorpresa Cristina Campese, 2.5, che ha stoppato il 2.2 Mencaglia, per 6-4 6-2 e oggi troverà sulla sua strada un altro 2.2, Pietro Marino, uscito con un doppio tie-break vincente dalla sfida con il braidese 2.3 Andrea Bolla. La conclusione nel fine settimana (ingresso libero). Imponente lo sforzo organizzativo del circolo che ha visto partire gli incontri di quarta categoria nello scorso gennaio.

di Roberto Bertellino (foto Sergio Errigo)

Articolo offerto da www.monvisosportingclub.it