AtletiNewsTornei Internazionali

PER MUSETTI LA LUCE E’ ANCORA LONTANA

Un Lorenzo Musetti dalla carburazione lenta finisce divorato da Holger Rune. Ad accedere agli ottavi di finale del Masters 1000 di Indian Wells è il danese che prevale sull’azzurro per 6-2 7-6 (5) in un’ora e 35 minuti di gioco.
Musetti fa fatica a entrare in partita, non riesce a leggere la battuta di Rune e dal fondo palleggia senza troppa profondità. Il primo momento delicato per Musetti arriva nel suo primo turno di battuta: è il secondo game dell’incontro e Rune va a segno sfruttando la prima palla break del match.
Il danese sale rapidamente 3-0, manca una palla per il 5-1 e doppio break, che però concretizza due game dopo quando strappa nuovamente il servizio all’azzurro chiudendo la frazione per 6-2.
Musetti dialoga a voce alta con se stesso e lancia occhiate di fuoco al coach Tartarini. La situazione pare non cambiare. Nel secondo game del secondo set Musetti offre a Rune un’altra manciata di palle break. Sono tre che Lorenzo annulla con coraggio. Il primo momento delicato per Rune invece arriva nel quarto game: il danese fronteggia con successo le prime palle break. E’ il segno che Musetti le sta provando tutte nel tentativo di spezzare il ritmo al rivale.
Ma non basta. Dopo un’ora di gioco il punteggio è tutto per Rune: 6-2, 3-2. Musetti gioca con più precisione, Rune si inventa qualche palla corta di troppo, ma Musetti si fa sempre trovare pronto. Per due volte Musetti serve con successo per rimanere nel match, la prima volta tenendo la battuta a zero e la seconda volta a quindici.
Il tie-break si apre con un turbo dritto di Musetti, ma Rune non si fa sorprendere e recupera immediatamente da 0-2 a 3-2. Muso risponde con un ace e poi, dopo un attacco di rovescio, va a prendersi il punto del 4-3 chiudendo una facile volée di dritto dopo uno scambio da 23 colpi. Sul 4 pari Musetti, in difesa, alza un pallonetto altissimo e Rune mette in rete lo smash al volo.  L’azzurro ha due servizi per chiudere il set, ma sbaglia e con un dritto in rete restituisce il mini break a Rune. Ancora un errore di dritto per Musetti e c’è il match point per Rune. Ace al centro del danese e vittoria meritata.
Rune raggiunge gli ottavi dove è atteso daLlo statunitense Taylor Fritz che ha sconfitto 6-2 6-2 l’argentino Sebastian Baez. Ottavi raggiunti anche da Medvedev che ha fermato in tre set Sebastian Korda.

dal sito www.supertennis.tv