AtletiCampaniaDalle RegioniNewsRegioniTornei Internazionali

TORNA NEL FINE SETTIMANA E LA PROSSIMA IL GRANDE TENNIS A NAPOLI

Il tennis internazionale riabbraccia Napoli, con l’edizione 2024 della Napoli Tennis Cup, torneo ATP Challenger 125 in programma dal 24 al 31 marzo prossimo e che, di fatto, apre la stagione europea del Grande Tennis su terra battuta all’aperto.
L’evento è organizzato da Master Group Sport la società che, in collaborazione con il Tennis Club Napoli, che ospita la manifestazione, ha accettato la sfida di riportare il tennis internazionale in città, offrendo così la propria esperienza nell’organizzazione degli eventi sportivi e il proprio notevole contributo organizzativo al tennis italiano, e alla Federazione Italiana Tennis e Padel che, con le vittorie della Coppa Davis e di Jannik Sinner agli Australian Open, sta vivendo il momento più alto della sua storia. Una sfida che Master Group Sport e il Tennis Club Napoli vogliono continuare negli anni, crescendo in montepremi e in qualità dell’evento, come la città di Napoli ha dimostrato di meritare, per partecipazione, presenze di pubblico e straripante passione per il tennis.
Alla presentazione ufficiale della Napoli Tennis Cup hanno partecipato il Presidente del Tennis Club Napoli, Riccardo Villari, il Direttore Generale di Master Group Sport, Antonio Santa Maria; l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante e il Direttore del torneo, l’ex tennista professionista Alessandro Motti.
Queste le dichiarazioni del Presidente del Tennis Club Napoli, Riccardo Villari, intervenuto alla presentazione ufficiale della Napoli Tennis Cup 2024: “Siamo particolarmente orgogliosi di assicurare costantemente alla nostra città un torneo internazionale di alto livello, come è nella nostra tradizione e nella nostra storia centenaria. Si giocherà sulla terra rossa del Tennis Club Napoli, anche nel 2025 e nel 2026, nella stessa data e sulla stessa superficie, con la speranza di trovare per il futuro una data disponibile per un grande torneo Atp 250 o Atp 500, appena il calendario mondiale ci offrirà un’occasione. Oggi, comunque, è importante essere tornati a pieno titolo nel calendario internazionale e questo per noi è motivo di grande orgoglio. L’Atp ha evidentemente confermato di ritenere all’altezza il TC Napoli nell’organizzazione di tornei internazionali. Siamo felici che questa capacità ci venga riconosciuta a livello internazionale e siamo ben lieti di esporre i nostri gioielli di famiglia, il nostro miglior repertorio. Siamo sicuri che il torneo che organizziamo insieme a Master Group Sport sarà un grande successo, riportando Napoli e la Campania al centro dello spettacolo sportivo internazionale”.
Sulla stessa lunghezza d’onda, le parole del Direttore Generale di Master Group Sport, Antonio Santa Maria: “Siamo molto orgogliosi di presentare oggi la Napoli Tennis Cup, torneo ATP Challenger 125 di grande prestigio e di confermare il nostro ruolo nella scena tennistica italiana ed internazionale. Oggi è un giorno importante perché vuol dire iniziare un percorso con il Tennis Club Napoli e tutta la città. Siamo contenti di essere qui e siamo convinti del grande lavoro che, insieme a tutte le istituzioni e le realtà del territorio, porteremo avanti”.
ll valore tecnico della Napoli Tennis Cup è notevole, forte di due eccellenze assolute dell’entry list. Si tratta, in primis, dell’austriaco Dominic Thiem, oggi n.91 Atp, ma numero 3 del mondo nel 2020, con la vittoria degli US Open e le due finali al Roland Garros a rendere speciale il suo già ricco palmares. Con lui, spicca nell’entry list anche la presenza di Fabio Fognini, per anni numero 1 d’Italia e top ten mondiale nel 2019, anno in cui ha vinto il prestigioso torneo di Montecarlo. Fognini ha un feeling particolare con Napoli: nel 2014 proprio al TC Napoli condusse con le sue vittorie l’Italia in semifinale di Coppa Davis, battendo la Gran Bretagna di Andy Murray.
Oltre a Thiem, altri due quotati top 100 mondiali iscritti: l’argentino Federico Coria, n.90, e il tedesco Maximilian Marterer n. 95. Ben rappresentato il tennis italiano: c’è il ventenne Luca Nardi, n.116 Atp e terzo giocatore al mondo nato nel 2003, alle spalle solo dello spagnolo Alcaraz e del danese Rune. Ancora, ci sono Matteo Gigante (n.148) e Stefano Napolitano (163) all’assalto della top 100 mondiale, e con loro Stefano Travaglia, in passato già n.60 del mondo.Anche l’entry list del torneo di qualificazione presenta spunti di qualità, come la presenza del vincitore della Napoli Tennis Cup del 2016, lo slovacco Jozef Kovalik, del talento di Taipei Chun-Hsin Tseng, 22 anni, che nel suo palmares vanta la vittoria della medaglia d’oro all’Universiade di Napoli, nel 2019, proprio sui campi del Tennis Club Napoli. E ancora, dell’ex top ten mondiale, il francese Lucas Pouille.
La Tennis Napoli Cup 2024 vanta i patrocini di Regione Campania, di Arus (Agenzia Regionale Universiade per lo Sport), del Comune di Napoli e del Coni della Campania, insieme con Napoli Capitale Europea dello Sport 2026.

tratto dal sito ufficiale del torneo