AtletiNewsTornei Internazionali

BERRETTINI LOTTA, RISCHIA LO SVENIMENTO E ALLA FINE VINCE MURRAY

Ha lottato Matteo Berrettini, superato anche una crisi fisica nel secondo set del match contro Murray, quando ha rischiato lo svenimento molto probabilmente per un colpo di calore e la tensione agonistica, ma alla fine ha dovuto cedere al “vecchietto” che ha capitalizzato il break colto all’inizio del terzo set, con l’azzurro che ha avuto cinque opportunità per salire 1-0 dopo essere stato 0-40 sul proprio servizio, ma non le ha sfruttate. La partita era iniziata con il romano efficace al servizio e lo scozzese molto falloso. Un break ha deciso la prima frazione in favore dell’azzurro, alla chiara ricerca di quel ritmo partita che, dopo quasi sette mesi di stop e uno solo torneo alle spalle (finale la scorsa settimana a Phoenix dopo molte battaglie) non può ancora avere. Nel secondo set Murray è salito con il rendimento al servizio e Matteo, dopo la crisi che ha richiesto un medical time out, con tanto di misurazione della pressione e l’assunzione di zuccheri, ha dovuto inchinarsi sul 3-6 frutto di un solo break del britannico. La frazione decisiva, iniziata come raccontato, ha dato a Matteo l’opportunità di rimettere le cose a posto, con un game nel quale è stato lui a salire 40-0 sulla battuta del nobile rivale. L’ex finalista di Wimbledon, seguito in tribuna dal suo nuovo staff e dai tecnici federali, con Umberto Rianna in testa e Filippo Volandri a guardarne le gesta in ottica Davis Cup, non le ha tramutate in un game vincente e al termine è capitolato sul 4-6 6-3 6-4 in favore del due volte campione di Wimbledon. Murray che nel corso del match ha cambiato atteggiamento tattico facendosi sempre più aggressivo, ha salutato il pubblico al termine visibilmente soddisfatto, lanciato palle in cielo e scritto sulla telecamera “il vecchietto c’è ancora”. La voglia dimostrata dall’azzurro di tornare a essere giocatore vero lascia però ben sperare in ottica futura.

di redazione

Articolo offerto da PROMOZIONI GESTIONALI s.r.l.