AtletiNewsTornei Internazionali

OGGI IN CAMPO A MIAMI GIORGI E PAOLINI. LA PRIMA CONTRO LA NUMERO 1 DEL MONDO

Nel tabellone femminile oggi l’attenzione del movimento azzurro è focalizzata sulle prove di 2° turno di Camila Giorgi, come sempre imprevedibile e capace di tutto, nel bene e nel male e sulla numero 1 italiana e 14 del ranking WTA Jasmine Paolini, già avanti di un turno grazie al bye d’avvio. Giocatrici non banali anche perché con Flavia Pennetta sono le uniche ad aver vinto in carriera un WTA 1000. Camila l’ha fatto a Montreal nel 2021 al termine di un torneo perfetto nel quale seppe mostrare un tennis da top ten. Jasmine alcune settimane fa a Dubai sconfiggendo in finale la russa Kalinskaya ma soprattutto diverse giocatrici sulla carta più accreditate, come la greca Maria Sakkari, poi finalista a Indian Wells, la canadese Fernandez, capace in carriera di centrare l’atto decisivo di uno Slam, agli US Open 2021, ed ancora l’esperta rumena Sorana Cirstea. La Giorgi, che in prima battuta ha superato la polacca Magdalena Frech (che l’aveva sconfitta nell’unico precedente sull’erba di Wimbledon nel 2022) dovrà superarsi perché dalla parte opposta della rete troverà la numero 1 del mondo e fresca di titolo a Indian Wells, Iga Swiatek. Tra l’azzurra, 32enne e scesa in classifica alla posizione numero 107, e la titolata polacca sono due i precedenti, giocati in entrambe le occasioni agli Australian Open. Nel 2021 fu la Swiatek ad imporsi nel secondo step del main draw in due set (6-2 6-4), mentre nella sfida del 2019, sempre di 2° turno, era stata la maceratese ad avere la meglio con un netto 6-2 6-0. La Swiatek all’epoca era però un “progetto” di campionessa ed appena 17enne proveniente dalle qualificazioni. Per la Swiatek il bilancio stagionale dice di 20 vittorie e 2 sole sconfitte, anche se pesanti come quella degli Australian Open in 3° turno, per mano della giovane ceca Noskova, e in semifinale a Dubai, contro la russa Kalinskaya. Camila ha invece un ruolino di marcia differente, con 3 affermazioni e 5 sconfitte. Solo a Brisbane e Indian Wells è salita al 2° turno, oltre che a Miami. Pronostico dalla parte della numero 1 del mondo ma con Camila, come detto, tutto è possibile. Dovrà cercare di aggredire la polacca sulla seconda di servizio e limitare gli errori gratuiti cercando soprattutto in battuta di essere efficace.
Jasmine Paolini troverà invece sul lato opposto del campo l’americana Katie Volynets, 22 anni ed attuale numero 121 WTA. Giocatrice in fiducia che dopo essersi qualificata superando nel turno decisivo l’esperta belga Wickmayer, si è ripetuta nel 1° turno di main draw contro una campionessa Slam come Sofia Kenin. La toscana arriva dagli ottavi di finale centrati a Indian Wells, con sconfitta arrivata dalla racchetta della russa Potapova. Ha potuto ricaricare le batterie tra i due tornei e ormai è una certezza in ragione dei progressi fatti sia sotto il profilo tecnico che tattico, attentamente guidata dal coach Renzo Furlan. Tra la 28enne toscana di Bagni di Lucca e la statunitense non ci sono precedenti. La vincente troverà al 3° turno chi uscirà vittoriosa dal testa a testa tra l’australiana Hunter e l’americana Navarro, giocatrice in costante ascesa.

di redazione

Articolo offerto da SGE Società Gestioni Energetiche