AtletiNewsPugliaRegioniTornei Internazionali

A BARLETTA IL CHALLENGER ENTRA NEL VIVO. IERI MAESTRELLI A SEGNO NEL DERBY CON PASSARO

Pronostici rispettati per le prime due teste di serie del tabellone principale dell’ “Open Città della Disfida”. Sui campi in terra rossa del circolo “Hugo Simmen” di Barletta, superano il primo turno il francese Harold Mayot e il bosniaco Damir Dzumhur. Tanto sole e pubblico numeroso nella seconda giornata dell’Atp Challenger, che si conferma per qualità dei partecipanti. Mayot ha vinto in due set (6/3, 6/4) sul russo Kirill Kivattsev. Sono bastati due set (6/2, 6/4) anche a Dzumhur per avere la meglio sul rumeno Marius Copil. Bene anche il numero 3 e il numero 4 del seeding: l’austriaco Filip Misolic ha battuto l’astraliano Matthew Dellavedova con un doppio 6/3, mentre il francese Benjamin Bonzi ha avuto la meglio sul ceco Jiri Vesely in tre set (7/6, 4/6, 6/2).

Anche ieri, gli italiani si sono ben comportati. Francesco Maestrelli si è aggiudicato il derby tricolore con Francesco Passaro in due set: 6/3, 6/2. Bene Riccardo Bonadio che ha superato il bielorusso Nerman Fatic (testa di serie n.7) con un secco 6/2, 6/3. Vittorie anche per Andrea Piccione sul croato Nino Serdarusic (doppio 6/2) e per Raul Brancaccio sull’argentino Santiago Rodriguez Taverna (7/6, 6/1). L’unica nota dolente è arrivata da Stefano Travaglia, il miglior italiano del tabellone, ma sconfitto dal rumeno Filip Cristian Jianu in tre set (6/3, 3/6, 0/6). Si è fermato al primo turno anche il cammino di Andrea Guerrieri, sconfitto in 3 set (4/6, 6/4, 5/7).

Il programma odierno prevede tante sfide di doppio e quattro di singolo. Si parte alle ore 10 con l’italiano Jacopo Berrettini che affronta il francese Bonzi. C’è curiosità anche per l’altro italiano Vincent Ruggeri pronto a dare battaglia al quotato Mayot. Nel pomeriggio c’è anche Agamenone contro il polacco Kasnikowski.

da ufficio stampa torneo

Articolo offerto da PROMOZIONI GESTIONALI s.r.l.